L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

lunedì, 26 giugno 2017

Un polisonnigrafo per l’Ospedale Salesi

Un polisonnigrafo per l’Ospedale SalesiANCONA - La Fondazione Salesi, anche grazie al contributo da circa 6.500 da parte di Unicredit, ha potuto acquistare un polisonnigrafo, strumento necessario a diagnosticare i disturbi respiratori e neurologici durante il sonno.

La cerimonia si è svolta alla presenza del Dott. Michele Caporossi Direttore generale dell'Azienda Ospedali Riuniti e presidente della Fondazione Salesi, Salvatore Cazzato Direttore medico Sod Pediatria Dipartimento Materno Infantile, Ascanio Martino Direttore medico Sod Chirurgia Pediatrica Dipartimento Materno Infantile, Annarita Duca Direttore Fondazione Salesi, Daniele Seccacini Area Manager Retail  Unicredit Ancona e Giuseppina Giovanelli Responsabile delle Relazioni con il Territorio. "Con la Fondazione cerchiamo di dare risposte sempre più concrete ai bisogni dei pazienti – ha spiegato Caporossi – ringraziamo Unicredit perchè persegue finalità sociali oltre che aziendali. Siamo qui per costruire un ospedale pediatrico specializzato".

Riguardo le tempistiche per il trasferimento del nuovo ospedale pediatrico presso la sede di Torrette, Caporossi ha dichiarato che ci vorranno due anni e mezzo circa per il nuovo punto nascite e ginecologia al sesto piano e 3-4 anni per la realizzazione dell’intero plesso di Pediatria a partire dall’esito della gara di appalto. Come ha ricordato il dott. Martino, il nuovo Salesi avrà quattro asset strategici: progettualità, struttura, personale e attrezzature.  Tra le attrezzature all’avanguardia figura anche il polisonnigrafo, strumento in grado di registrare diversi parametri fisiologici durante il sonno per l’intero corso della notte, tramite sensori da applicare sul corpo del paziente. Alcuni dei parametri più importanti misurati sono l’attività cerebrale, il flusso d’aria oronasale, i movimenti del torace, la saturazione di ossigeno nel sangue, i movimenti muscolari, i movimenti oculari, l’attività cardiaca, le pulsazioni.

"Sono pochi i centri in Italia dove possiamo trattare in maniera completa una patologia come le apnee ostruttive che colpisce il 5% dei bambini -ha sottolineato Cazzato- da oggi grazie a questo macchinario possiamo scongiurare problemi gravi derivanti da patologie del sonno, come deficit di apprendimento e disturbi neurocognitivi". L'intervento di UniCredit, a fianco della Fondazione da diversi anni, è stato realizzato grazie ai fondi raccolti da UniCreditCard Flexia Carta Etica, la carta di credito flessibile che, senza alcun costo aggiuntivo per il cliente. "Da dieci anni i nostri clienti, utilizzando Carta Etica hanno contribuito a supportare progetti di utilità sociale in tutta Italia per oltre 14 milioni di euro. – ha ricordato Daniele Seccaccini di UniCredit – grazie ai fondi messi a disposizione possiamo individuare alcune tra le tematiche sociali più urgenti a cui destinare i fondi raccolti. Vogliamo dare segnali tangibili e ci auguriamo che il percorso con la Fondazione continui anche in futuro".

 

 

Commenti:

loading...

Acqua

Efficienza delle reti idriche, Macerata batte tutti

Efficienza delle reti idriche, Macerata batte tutti

MACERATA -  Si parla spesso delle perdite idriche nel nostro Paese che lasciano per strada oltre 1 miliardo di metri cubi di oro blu, ma pochi sanno che esistono tante realtà virtuose. ...

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.