L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

venerdì, 15 dicembre 2017

Una ciclopedonale per unire 4 comuni: Civitanova capofila

CIVITANOVA - Quattro comuni uniti da un'unica pista ciclopedonale.

Prede forma il progetto di sviluppare le possibilità di fruizione del territorio in bicicletta dopo l'incontro preliminare che si è svolto questa mattina, a Palazzo Sforza, tra i sindaci Fabrizio Ciarapica, Nazzareno Frenquellucci di Porto Sant'Elpidio, Terenzi di Sant'Elpidio a Mare e Francesco Acquaroli di Potenza Picena, presenti l'assessore ai lavori Pubblici Ermanno Carassai e alcuni responsabili dei rispettivi uffici tecnici comunali.

Gli Amministratori si sono confrontati nel corso del tavolo tecnico convocato dal Comune di Civitanova, con il comune intento di unire i territori di Civitanova, Porto Sant'Elpidio, Sant'Elpidio a Mare e Potenza Picena costruendo percorsi integrati di mobilità alternativa, dal Chienti alle colline del fermano.

“Per superare i confini geografici – ha detto il sindaco Ciarapica al termine dell'incontro - bisogna prima superare le restrizioni mentali in cui spesso si cade per le tante difficoltà che si incontrano nel mettere in atto progetti condivisi. Per valorizzare le peculiarità del territorio e quindi sviluppare l'economia e il turismo non ci sono però altre strade che quelle del fare sistema in modo da offrire sempre più servizi ai cittadini e ai turisti che vengono nella nostra Regione. In questo caso, i fiumi non segnano solo limiti, come un tempo, ma sono ponti per unire paesi tramite una viabilità alternativa, con vantaggi per l’ambiente e per la qualità di vita. In alcuni punti si tratta solo di completamento delle piste esistenti, come tra Porto Sant'Elpidio e Civitanova, in altri si tratta di creare nuovi collegamenti. Di certo il massimo risultato si ottiene aprendosi al dialogo e alla collaborazione. Questo lavoro vede Civitanova come comune capofila, e i tecnici si metteranno a lavoro per reperire le risorse perché in questo settore ci sono tanti incentivi, vedremo se regionali o europei".

Commenti:

Sanità

Medicina di genere, la Sanità delle Marche è amica delle donne

Medicina di genere, la Sanità delle Marche è amica delle donne

MARCHE - La metà degli stabilimenti ospedalieri regionali ha conquistato il bollino rosa conferito dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) validi dall’1 ge...

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.