L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

mercoledì, 26 settembre 2018

Vede un ladro rubare su auto in sosta, lo insegue e lo consegna alla polizia

CIVITANOVA - Rincorre il ladro, lo costringe ad abbandonare la refurtiva e alla fine lo consegna nella mani della polizia.

E’ successo questa mattina sul lungomare sud di Civitanova, davanti allo stabilimento balenare Antonio. Ed è stato proprio Antonio Ruffini, il titolare, a mandare all’aria i piani di un giovane 30enne. “Erano circa le 11 quando stavo parlando con un commerciale – ha raccontato – e mi sono accorto che un giovane stava frugando nella sua auto, parcheggiata davanti al Circolo Tennis. Con uno scatto fulmineo ho raggiunto l’auto. Il giovane, appena mi ha visto che correvo verso di lui, è fuggito con il marsupio che aveva preso nel portaoggetti. Nella fuga, per non essere raggiunto, ha preferito liberarsi del bottino appena arraffato”.

Antonio però non ha mollato la presa e lo ha rincorso fino a quando il ladro si è rifugiato all’interno di un camper. Nel trambusto totale, molte persone stavano seguendo la scena e alcune erano pronte anche ad intervenire. “Ho chiesto più volte al giovane di scendere dal camper- continua Antonio – ma si è barricato all’interno. Allora ho chiamato la polizia”.

Giunta sul posto hanno fatto scendere il ladro dal camper per poi accompagnarlo nella sede del locale Commissariato. Applausi ad Antonio per il suo coraggio.

Commenti:

Ultimi articoli

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.