L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

mercoledì, 31 agosto 2016

Lirica in lutto, è morta Anita Cerquetti La più grande voce verdiana del Novecento

MONTECOSARO - Le sue condizioni di salute, legate a problemi cardiaci, si sono aggravate improvvisamente e, purtroppo non c'è stato nulla da fare. Anita Cerquetti, 83 anni si è spenta questa mattina, alle 9.30, a Perugia, dove viveva insieme con la cugina.

I funerali si svolgeranno lunedì a Fabriano, alle 16.30, nella chiesa di San Nicolò.

anita cerquetti Anita Cerquetti, originaria di Montecosaro, era la più grande voce verdiana del Novecento, nonostante una carriera breve a causa di motivi di salute e di scelte personali. Si era esibita, già giovanissima, sui grandi palchi italiani e internazionali in opere di carattere drammatico. Era nota al grande pubblico, oltre a quello dei melomani, per aver sostituito Maria Callas, nel gennaio 1958, nel ruolo di Norma, in occasione della seconda e terza recita, dopo l’abbandono clamoroso del soprano greco-americano. Infatti, alla prima stagionale, dopo il I atto, la Callas, impossibilitata a proseguire per motivi medici, lasciò il Teatro dell’Opera di Roma in lacrime. L’episodio viene ancora oggi considerato lo scandalo più grande del mondo della lirica.

Di recente, il suo paese, le ha dedicato una manifestazione destinata ai giovani talenti della lirica. Quest'estate, invece, è stata l'assoluta protagonista in una serata allo Sferisterio.

ACCADEMIA ANITA CERQUETTI: "Ci ha lasciati, all'età di 83 anni, Anita Cerquetti, cantante lirica montecosarese considerata una dei più importanti soprano di tutti i tempi. Domani, domenica 12 ottobre, alle 18, ci si raccoglierà al teatro delle Logge di Montecosaro nel suo ricordo, in un pomeriggio voluto dal Comune di Montecosaro e dall'accademia Anita Cerquetti. Un saluto intimo che partirà dal palcoscenico della sua amata città. Parteciperanno con la loro musica alcuni vincitori del concorso lirico Cerquetti, accompagnati al pianoforte dal maestro Alfredo Sorichetti. Anita Cerquetti nacque a Montecosaro il 13 aprile 1931. A 19 anni vinse il concorso al teatro lirico sperimentale Belli di Spoleto grazie al quale debuttò nel 1951 con Aida. Nel 1956 ha sostituito Maria Callas nel ruolo di Norma al teatro dell'opera di Roma: in quel periodo la Cerquetti interpretava Norma al teatro San Carlo di Napoli. Da qui, l'apice della sua carriera, viene invitata nei migliori teatri del mondo fino ai primi anni Sessanta, quando si ritira a vita privata"

ASSOCIAZIONE SFERISTERIO: Anita Cerquetti è un tesoro del nostro territorio, un’artista che il mondo continua ad ammirare. Averla conosciuta è stata una grande fortuna e averla celebrata nel corso della Cinquantesima stagione lirica è stato un grande onore. Chiunque sia stato presente alla Festa per Anita non dimenticherà mai la vibrazione di quel tributo. La scomparsa, due mesi dopo quella serata di gala, ci vede tutti raccolti nel salutare il più grande soprano verdiano del Novecento”. Sono le parole del direttore artistico del Macerata Opera Festival, Francesco Micheli. Il 7 agosto scorso, allo Sferisterio, Lella Costa e Francesco Micheli hanno raccontato la vita e la carriera di Anita Cerquetti, presente in Arena, collegando come in un avvincente recitativo le arie interpretate da importanti artiste di statura internazionale. Sul palco si sono esibite Jessica Nuccio, Maria Pia Piscitelli, Susanna Branchini, Sonia Ganassi, Iano Tamar e Rachele Raggiotti, accompagnate dall’Orchestra Filarmonica Marchigiana diretta da Alfredo Sorichetti.

Festa per Anita Cerquetti

Commenti:

Concerto

Concerto terremoto

Contram

Dal 30 luglio nuovo bus giornaliero per raggiungere Roma

Dal 30 luglio nuovo bus giornaliero per raggiungere Roma

CAMERINO - Voglia di Bella Vita? Contram SpA e Roma Marche Linee sono nuovamente al vostro servizio ed hanno istituito una nuova corsa giornaliera Macerata – Roma.

Terremoto, INGV: 'Individuata la faglia, si estende per 30 km tra Norcia e Amatrice'

Terremoto, INGV: 'Individuata la faglia, si estende per 30 km tra Norcia e Amatrice'

TERREMOTO - Individuata la faglia che ha causato il devastante terremoto del 24 agosto nell’Italia centrale con una prima scossa, di magnitudo 6.

Continue scosse di assestamento, 10 luoghi da evitare

Continue scosse di assestamento, 10 luoghi da evitare

MARCHE - "Attenzione. Vi consigliamo vivamente di non andare ai Laghi di Pilato o sulle Creste meridionali dei Sibillini finché non si calmano le scosse di assestamento".

Terremoto, 870 'angeli del soccorso' tra le macerie

Terremoto, 870 'angeli del soccorso' tra le macerie

MARCHE - Uomini, mezzi e strutture, sul versante marchigiano, sono concentrati su Arquata del Tronto e la frazione di Pescara del Tronto, ma operano anche nei comuni del Maceratese e del Fermano, c...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.