L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

venerdì, 15 dicembre 2017

Macerata casa accogliente per Natale, oltre cento eventi in programma

MACERATA - Per Natale 2017, Macerata d’inverno è Una casa accogliente come recita lo slogan riportato nell’illustrazione del maceratese Francesco Giustozzi di Ars in fabula, scelta dall’Amministrazione per rappresentare le prossime festività.

“L’impressione è di ritrovarmi in un gruppo di famiglia, dove ognuno porta il proprio talento e il proprio senso del Natale – ha affermato il sindaco Romano Crancini durante la conferenza stampa di presentazione del calendario degli eventi che cateratterizzeranno le festività -. Il nostro non è un Natale danaroso. C’è differenza rispetto ad altre città, ma da noi, nella nostra casa, c’è il talento delle persone, il senso di comunità che ci lega e che rappresenta da sempre la nostra identità.”

Il Natale maceratese conta oltre 100 le iniziative per un totale di 216 giornate, organizzate e promosse con i 45 soggetti, tra associazioni, privati, scuole e partner, che hanno collaborato fattivamente alla messa a punto di un ricco programma rivolto, come sempre, a grandi e piccoli. “Il progetto Natale – ha sottolineato l’assessore alla Cultura Stefania Monteverde - nasce da un lavoro cooperativo che ha dato vita a un’impresa di comunità. Un’esperienza collettiva bellissima realizzata insieme ai commercianti che, ad esempio per quanto riguarda i mercati, una decina, hanno contribuito a segnalarli: sono un’occasione di abitare le piazze e le strade collettivamente e allo stesso tempo contribuiscono a far crescere l’economia locale.”

Macerata d’inverno Una casa accogliente spazierà dalle proposte tradizionali a iniziative originali, tutte all’insegna dello stare bene insieme con concerti, mostre, mercatini, incontri culturali, il Barattolo, il canto della Pasquella, la Festa della befana, il teatro tradizionale e quello della Comunità, il Calendario dell’Avvento in piazza Mazzini, l’Italia in un bicchiere con le “cantine aperte” di Food&Drink, le idee per Natale e i folletti al lavoro di Amanuartes, le iniziative di Macerata Musei e il Capodanno. Eventi di punta di Macerata d’Inverno la 23^ edizione di Libriamoci – Festival internazionale del libro illustrato, che lo scorso anno ha fatto registrare 5.000 presenze, quest’anno dedicato al tema Cambiamenti. E poi la mostra Capriccio e natura nel secondo Cinquecento. Percorsi d’arte e di rinascita nelle Marche che verrà inaugurata il 15 dicembre, alle ore 17.30, a palazzo Buonaccorsi per chiudere i battenti il 13 maggio 2018. Si tratta di un’esposizione dalla grande attrattività turistica che rientra nel progetto biennale della Regione Marche Mostrare le Marche a cura di Mibact, Anci, Comune di Macerata e Macerata Musei, che mette in mostra le nostre opere salvate dal sisma a partire da quelle della chiesa di Santa Maria delle Vergini.

E ancora il Planetario dedicato alla divulgazione astronomica ma anche un velo, posto fra noi e il cielo, capace di raccogliere, amplificare e mostrare emozioni e misteri inaspettati che verrà installato nel cortile di Palazzo Buonaccorsi a cura di Nemesis Planetarium. Un’iniziativa che prevede anche attività per tutta la famiglia e dove, oltre a godere della meraviglia delle stelle, si parlerà anche di scienza. Novità di Macerata d’inverno. Una casa accogliente anche il palco installato sotto l’albero in piazza della Libertà, un luogo dove potersi esibire, parlare, mangiare e bere: uno “spazio sociale” tutto da vivere e che con molta probabilità non mancherà di diventare anche un motivo per lanciare un contest fotografico. E infine le luminarie che quest’anno saranno uniformi per quanto riguarda il centro storico, corso Cairoli e corso Cavour mentre le frazioni hanno scelto di allestire ognuna un’illuminazione diversa. Altra novità in questo campo è quella rappresentata dalla galleria di luci allestita lungo le scalette. Il programma completo e dettagliato delle iniziative organizzate per le festività natalizie è consultabile nel sito del comune di Macerata.

Commenti:

Sanità

Medicina di genere, la Sanità delle Marche è amica delle donne

Medicina di genere, la Sanità delle Marche è amica delle donne

MARCHE - La metà degli stabilimenti ospedalieri regionali ha conquistato il bollino rosa conferito dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) validi dall’1 ge...

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.