L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

martedì, 19 giugno 2018

Mercato col botto, arriva Bruninho (e non solo): il regista brasiliano è della Lube

il palleggiatore brasiliano Bruno Mossa De Rezende alla lube

VOLLEY - Mercato col botto per la Lube. Ultimo acquisto il centrale Enrico Cester, classe 1988 per 204 centimetri di altezza, vestirà la maglia biancorossa per altre tre stagioni: il giocatore azzurro, infatti, ha prolungato il suo contratto fino alla stagione 2020-2021 e si appresta a diventare uno dei veterani della formazione cuciniera con cui milita dal 2015-2016. Il centrale veneto, attualmente impegnato nella prima trasferta della Nazionale italiana nella Volley Nations League in Serbia, si è imposto nella stagione appena conclusa tra i migliori interpreti nel suo ruolo, dunque il Club biancorosso blinda il reparto centrali con il prolungamento dell’accordo con l’atleta azzurro che con la maglia Lube ha già vinto uno Scudetto e una Coppa Italia. “Per me è una grande soddisfazione poter giocare per la Lube per almeno altri tre anni – dice Enrico Cester – Vengo da tre stagioni importanti, ormai conosco molto bene l’ambiente di Civitanova che apprezzo tantissimo, sento praticamente questa maglia cucita addosso e con i tifosi si è creato un ottimo feeling. Ci attende un’altra stagione ricca di grandi obiettivi, sono molto motivato e l’avventura in Nazionale mi caricherà ulteriormente in vista del futuro che mi attende, ancora firmato Lube”.

Contratto per due stagioni per il fortissimo schiacciatore Yoandy Leal, classe 1988 per 201 centimetri di altezza, nato a Cuba ma dal 2015 di nazionalità brasiliana. Dopo gli arrivi di Bruno e Balaso, è il terzo volto della nuova formazione cuciniera, un colpo di assoluto spessore, uno dei migliori interpreti del mondo del suo ruolo: sarà la prima volta di Leal in Italia (e anche in Europa), dopo sei stagioni consecutive giocate con la maglia dei brasiliani del Sada Cruzeiro, squadra per ben tre volte campione del Mondo e con cui ha vinto tantissimo in Sudamerica. Leal ha vestito dal 2007 al 2010 la maglia della Nazionale cubana, disputando anche una Finale dei Mondiali proprio in Italia otto anni fa, vincendo la medaglia di argento (sconfitta contro il Brasile nell’ultimo atto della manifestazione iridata). Dal 2012 ha vestito la maglia del Sada Cruzeiro, top team sudamericano con cui ha vinto 3 Mondiali per Club (premiato sempre col riconoscimento individuale di miglior schiacciatore e in un’occasione anche MVP), 4 Campionati sudamericani, 5 campionati brasiliani consecutivi, 3 Coppa del Brasile, 2 Supercoppa brasiliana. “Non vedo l’ora di iniziare a giocare nel campionato italiano – dice il neo schiacciatore biancorosso Yoandy Leal – Sono molto felice di entrare a far parte di un grande Club come la Lube, si sta formando una squadra fortissima. Sarà la mia prima volta in Europa e ho scelto proprio Civitanova per la mia nuova avventura, spero di adattarmi facilmente, sono carico e motivato, convinto che si formerà un grande gruppo insieme a tutti i miei nuovi compagni di squadra”.

Altro grandissimo colpo di mercato messo a segno dalla Cucine Lube Civitanova: il palleggiatore brasiliano Bruno Mossa De Rezende è biancorosso. Classe 1986 per 190 centimetri di altezza, il regista verdeoro campione olimpico in carica è una vera e propria icona del volley mondiale e può vantare un palmares sconfinato, un mix di pura classe ed esperienza che i tifosi del Club cuciniero avranno l’opportunità di vedere all’opera all’Eurosuole Forum di Civitanova nelle prossime due stagioni. L’accordo siglato tra Bruninho e la Lube è infatti biennale. Nella scorsa stagione in campo in SuperLega con la maglia di Modena, Club con cui ha disputato 4 stagioni in Italia dal gennaio 2014 al 2018 (oltre alla parentesi modenese nell’ultima parte di quella 2010-11), con in mezzo l’esperienza al Sesi San Paolo nel 2016-17, Bruno ha mosso i suoi primi passi da pallavolista nelle giovanili del Rio Fluminense, per poi approdare all’Unisol di Santa Catarina e successivamente al Cimed Florianopolis, formazioni con cui ha conquistato i primi successi nel campionato brasiliano. Dopo la prima parentesi modenese, prima di tornare in Italia, Bruninho ha anche disputato la stagione 2012-13 e parte della 2013-14 con la maglia del RJX di Rio de Janeiro. “Al termine di un periodo difficile – dice il neo regista biancorosso Bruninho - per me e per le persone coinvolte in questo trasferimento da Modena a Civitanova, posso dire di essere grato alla Società che mi ha portato in Italia e di ringraziare il mio nuovo Club che mi darà la possibilità di continuare a giocare ad alto livello in un campionato che senza dubbio è il più bello del mondo. Spero di ripagare la fiducia che mi è stata data nel migliore dei modi e di contribuire alla crescita di un nuovo interessantissimo gruppo di atleti che si sta delineando a Civitanova”.

Primo colpo di mercato per la Cucine Lube Civitanova 2018-2019 è il libero Fabio Balaso, classe 1995 per 178 centimetri di altezza, protagonista nelle ultime stagioni nel massimo campionato con la maglia di Padova e a livello internazionale con la divisa della Nazionale italiana, prima Juniores e poi Seniores. Nel suo palmares un bronzo mondiale Under 23 nel 2015 e l’argento nella Grand Champions Cup con la Nazionale maggiore nel 2017, oltre alla vittoria nel 2014 di Campionato e Coppa Italia di Serie A2. Arriva dunque nel Club cuciniero, dopo aver siglato un accordo per cinque stagioni, il giovane e talentuoso specialista della seconda linea, alla sua prima esperienza in un top team ma già capace di numeri di assoluto livello messi in mostra in SuperLega e in azzurro. “Sono molto felice di approdare alla Lube – dice il libero veneto di Trebaseleghe, in provincia di Padova – ovvero in una delle squadre più importanti d’Italia e d’Europa. Darò il massimo e il 100% per la squadra e la società, è la mia prima esperienza in un top club e voglio essere all’altezza di ogni situazione: quando riesco a tirare fuori il meglio ogni timore passa e sono sicuro che sarà una bella esperienza in cui potremo toglierci tante soddisfazioni. Potrò giocare con gli atleti migliori del mondo e allenarmi con loro, solo questa possibilità mi fa essere molto orgoglioso”.

 

Commenti:

Ristorante MedEATerraneo

        

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.