Agricoltura: Marche, pagato oltre 95% contributi agricoltori

61

“La Regione Marche, tra le prime in Italia, ha raggiunto gli obiettivi di spesa previsti dalla legislazione europea, per le misure a superficie a capo animale del Programma di sviluppo rurale (Psr)”. “Con un anticipo di oltre 20 giorni, rispetto ai termini stabiliti – informa la Regione – sono state liquidate somme superiori al 95% del totale dei contributi destinati agli agricoltori marchigiani che avevano presentato domanda per ottenere questi contributi del Psr”.

“È un risultato notevole, non scontato, – evidenzia il vicepresidente Mirco Carloni, assessore all’Agricoltura – che inquadra le Marche tra le Regioni più virtuose d’Italia e testimonia il cambio di passo che abbiamo voluto imprimere per iniziare a rispondere alle esigenze che provengono dal territorio. È anche una bella notizia che accompagna questa fase di ripartenza post pandemica. Immettiamo risorse nel sistema agricolo regionale, sostenendo concretamente gli agricoltori che hanno investito e programmato il futuro della propria attività aziendale”.

“Le Marche risultano tra le primissime regioni in Italia ad aver raggiunto il traguardo”, sottolinea la Regione. Il regolamento “1306/2013 all’art. 75, paragrafo 1 dispone che i pagamenti di sostegno ai beneficiari nell’ambito delle Misure a superficie e animali siano eseguiti dal primo dicembre dell’anno di domanda al 30 giugno dell’anno successivo”. “Ovviamente – assicura Carloni – continueremo a pagare tutto il possibile fino all’ultimo giorno utile con gli ulteriori elenchi di beneficiari già pronti”.