Molesta e palpeggia ragazzine sul bus, arrestato

122

ANCONA – Adescava minorenni alla fermata dell'autobus, arrestato molestatore seriale.

L'uomo, 46 anni, residente ad Ancona, dovrà rispondere di violenza sessuale e stalking aggravati e continuati.

Le prime segnalazioni delle molestie sessuali risalgono a diversi mesi fa, quando una 17enne che si trovava a bordo di un autobus, di ritorno dalla scuola, era stata avvicinata da uno sconosciuto che, approfittando della situazione caotica, avrebbe allungato le mani sulle sue gambe per poi palpeggiarla. La ragazza aveva detto agli inquirenti di essere rimasta sorpresa e spaventata tanto da non riuscire a reagire, rimanendo incastrata e immobile nel posto a sedere, senza possibilità di allontanarsi. Tornata a casa, sconvolta dell’accaduto, aveva raccontato tutto a sua madre. Dopo appena quindici giorni la stessa ragazza mentre viaggiava a bordo di un altro autobus, aveva notato di nuovo quell'uomo e presa dal terrore aveva cercato di evitare lo sguardo dell'uomo parlando con un’amica. L'uomo a quel punto, approfittando del fatto che l'amica poco dopo era scesa dal mezzo, le si era seduto accanto palpeggiandola di nuovo.

Grazie alle immediate indagine degli uomini e delle donne della Squadra Mobile, lo hanno identificato e condottop in Questura. Sono in corso, da parte della investigatori della Polizia di Stato, ulteriori individuazioni fotografiche anche da parte di altre vittime. Solo grazie al senso civico di queste giovani ragazze, la Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica di Ancona, è riuscita ad individuare e denunciare all’Autorità Giudiziaria il 46enne autore delle violenze e dello stalking.

L’indagine, oltre al deferimento dell’indagato per i reati di violenza sessuale e stalking aggravati dalla continuità e dalla età delle ragazze, è finalizzata ad addebitare altri episodi delittuosi commessi nei confronti di ragazze rimaste per il momento ignote. Per questo motivo la polizia invita coloro che abbiano subito molestie sessuali nelle modalità e circostanze sopra descritte, a recarsi negli uffici della Questura di Ancona per essere ascoltate.