Ancona, Porto – Bar e ristoranti aperti solo per i viaggiatori

183

Il Sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli, ha firmato l’Ordinanza che vieta a partire da martedì 23 febbraio e sino alla conclusione dello stato di emergenza, la fruizione degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande situati in area portuale, che saranno riservati esclusivamente ai viaggiatori muniti di titolo di viaggio nelle sole giornate di imbarco e di sbarco. Il provvedimento si è reso necessario in quanto gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande dislocati in area portuale sono di fatto frequentati principalmente da avventori che non usufruiscono dei servizi portuali.

Inoltre si sono verificati assembramenti sia durante il giorno, sia soprattutto nelle ore serali, quando gli altri esercizi cittadini (egualmente situati in centro cittadino, ma anche in tutte le altre parti del territorio comunale anconetano) devono osservare per norma la chiusura.
I fruitori degli esercizi di alimenti e bevande dovranno esibire, dove richiesto, il titolo di viaggio o documento equivalente alla Polizia Locale e alle Forze di Polizia.