L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

mercoledì, 17 ottobre 2018

Pane Nostrum fa 18: l'arte bianca in piazza dal 27 al 30 settembre

SENIGALLIA - Il Festival dell'arte bianca è in programma dal 27 al 30 settembre, una settimana dopo rispetto al periodo storico. Giovedì 27, alle ore 18, l'inaugurazione. 

Rinnovata anche l'organizzazione dell'area dei forni a cielo aperto, divisa tra le lavorazioni del pane e quelle relativa alla pizza. Aperta al pubblico, è uno dei luoghi più frequentati dalle persone perché i panificatori e gli chef che si alternano, oltre a svelare le procedure e le tecniche di preparazione, offrono preziosi consigli a chi ha voglia in casa di mettere le mani in pasta.  "Una manifestazione - afferma il sindaco Maurizio Mangialardi - che fa ormai parte della tradizione della nostra regione e che, grazie a Confcommercio e Cia, gode delle condizioni per diventare un grande evento nazionale".

"Anche quest'anno - spiega l'assessore allo Sviluppo economico Gennaro Campanile - ci saranno tanti eventi, con corsi e laboratori. Una ricetta vincente che porterà tante persone nel nostro centro storico, tra le quali molti appassionati e professionisti".  "Iniziamo un nuovo percorso la cui evoluzione si vedrà nel corso degli anni - afferma il Direttore Confcommercio Marche e Marche Centrali Massimiliano Polacco -. Voglio ringraziare le aziende che sono al nostro fianco: Moretti Forni, Abaco group, Barzetti Getulio, Stacchiotti & Ricciardi".  "Abbiamo dato un'impronta importante alla manifestazione - aggiunge Giacomo Bramucci, presidente della delegazione di Senigallia di Confcommercio - che ha una prospettiva di crescita, partendo dai forni a cielo aperto e dai profumi che si disseminano in città. Ora intendiamo far diventare Pane Nostrum il primo grande evento nazionale della filiera dell'arte bianca". "Vogliamo riprendere la storia di questo alimento, quando era fondamentale per l'alimentazione - conclude il Vicedirettore di Cia Marche Evasio Sebastianelli - e puntare ad una produzione made in Italy, con filiera corta, senza materia prima che viene dall'estero. Questo è il tema principale anche del nostro convegno".

Per i più esigenti, inoltre, sono state organizzate delle masterclass. Elis Marchetti, Fabrizio del Papa, Roberto Cantolacqua, Simone Bughi e Paolo Brunelli sono i professionisti che dal 28 al 30 terranno i corsi a pagamento e con posti limitati (informazioni e prenotazioni al 346/0684236 - 3494523225 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Elis Marchetti, cresciuto con i profumi e i sapori della tradizione nel mondo della panificazione, impegnato in queste settimane nel programma di Rai1, La Prova del Cuoco, oltre a coordinerare l'area dei forni a cielo aperto, tiene due lezioni: sabato 29 settembre alle 16 su Pizza Gourmet e il giorno seguente, alla stessa ora, su Dal pane raffermo alla gastronomia d'autore. Fabrizio del Papa, nato da genitori fornai, segue e subentra alla loro attività e si appassiona all'insegnamento della professione di panettiere e pasticcere a bambini e ragazzi dai 5/6 anni fino alle scuole superiori. A Senigallia, venerdì 28 settembre alle 9, parla di Grani antichi nella panificazione moderna. Sabato 29, alle 18, c'è Dal pane al panettone con il Maestro pasticciere Roberto Cantolacqua. La sua è una storia "toccata dal terremoto": scopre la passione per i lievitati e per i dolci grazie al nonno fornaio che lo porta a rilevare la pasticceria Mimosa, facendo conoscere a Tolentino l'arte della pasticceria tradizionale e internazionale. Dopo il sisma del 2016, con grande coraggio raddoppia la sua attività, aprendo anche a Civitanova Marche.

Arriviamo ai corsi di domenica 30 settembre. Alle 10.30 Simone Bughi ci prende per la gola con La colazione marchigiana, seminando bontà dalla sua Agugliano. Comune da cui è partito anche Paolo Brunelli, grande creativo e "artista" del gelato: alle 18, a Senigallia porta lo Show cooking con il Maestro gelatiere.

Nelle vie limitrofe a piazza Del Duca, come tradizione ci saranno numerosi stand di produttori, panificatori su tutti, che venderanno le proprie tipicità, eccellenze delle aziende agricole marchigiane.

E poi ancora lo street food con le proposte culinarie più interessanti e di qualità, lo spazio pensato per i bambini tra attività, laboratori e giochi, e i convegni per i professionisti del settore, progettati da Confcommercio Marche Centrali e C.I.A. - Confederazione Italiana Agricoltori. A palazzetto Baviera, venerdì 28 settembre alle 10 con la C.I.A. si discute di Pane bianco e pane nero, mentre alle 15 con la Confcommercio Marche Centrali si dialoga su un tema delicato e fondamentale: Allergeni nel mondo della manipolazione.

Gli organizzatori di Pane nostrum si avvalgono della partnership della Regione Marche, della Camera di Commercio della Provincia di Ancona e di Moretti Forni.

Commenti:

Ultimi articoli

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.