L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

venerdì, 22 marzo 2019

Intossicata dal monossido: muore bimba di 11 anni, grave il fratellino

SASSOFERRATO - Una bambina di 11 anni è morta a causa di intossicazione da monossido di carbonio, probabilmente sprigionatosi da una stufetta in casa nella frazione di Aspro di Sassoferrato.

Grave il fratellino di 7 anni, ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Fabriano. A dare l'allarme è stata la mamma che si sarebbe acorta di quanto accaduto quando è andata a svegliarli per andare a scuola.

Sul luogo i vigili del fuoco, anche con mezzi e personale Nbcr, il 118 i carabinieri.

Le esalazioni sarebbero partite da una stufetta nella camera dei due ragazzi.

Le raccomandazioni dei vigili del fuoco

“Il gas tossico è infido perché non si avverte alcun odore né colore. Si produce negli impianti e stufe installati male, o non mantenuti correttamente, e nei locali chiusi senza alcun spiraglio di aerazione. Si raccomanda pertanto a tutta la popolazione di affidarsi a tecnici abilitati per sottoporre l'integrità e la pulizia della canna fumaria, nonché la conformità alle norme tecniche del proprio impianto o apparecchio, ed evitare assolutamente il fai da te”.
 

 

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.