Ascoli – Far West a Porta Cappuccina, lite finisce a coltellate: un ferito

Le coltellate sono state sferrate da un uomo di origini napoletane che, accecato dalla rabbia, ha colpito l’ascolano G. F. finito poi al Pronto Soccorso

265

Scene da Far West a Porta Cappuccina, ieri sera intorno alle 18.30 con una lite furibonda tra due uomini finita con tre coltellate alla schiena. Tutto è nato da una discussione in strada tra due uomini e che ha poi coinvolto anche due donne che hanno finito con il picchiarsi a terra tirandosi i capelli.

Le coltellate sono state sferrate da un uomo di origini napoletane che, accecato dalla rabbia, ha colpito l’ascolano G. F. finito poi al Pronto Soccorso. Il tutto tra urla, insulti, imprecazioni che hanno richiamato anche i clienti del vicino Bar.

I due, entrambi già noti alle forze dell’ordine, hanno iniziato a litigare per motivi ancora ignoti, e dopo urla e minacce, l’uomo di origini partenopee ha improvvisamente tirato fuori il coltello dalla tasca e ha infilzato la schiena dell’ascolano subito caduto a terra in una pozza di sangue

Ad assistere alla scena c’era anche la sua fidanzata, che si è scagliata contro l’assalitore ma ha dovuto fare i conti con la donna del napoletano che le si è parata davanti e da lì è iniziata una seconda rissa con calci, pugni e graffi. Le due per terra sono state anche riprese dai telefonini delle persone che passavano in quel momento nella via. Ma nessuno, anche per timore di contagi Covid, è intervenuto per separarle.

C’è voluto l’intervento di un’ambulanza, di due pattuglie dei Carabinieri e di una volante della Polizia per ristabilire la calma, anche se l’aggressore napoletano ha tentato una improbabile fuga tra le vie del quartiere. Una fuga durata pochissimo in quanto è stato subito rintracciato e arrestato.

Al Pronto Soccorso alla fine sono state trasportate anche le due fidanzate sanguinanti, ma ancora combattive.