L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

lunedì, 21 settembre 2020

Perché il fenomeno delle spose bambine ci riguarda da vicino

ATTUALITA' - Le vittime di soprusi in età minorile sono circa 650 milioni. Queste provengono principalmente da Asia e Africa, dove le condizioni di vita sono davvero difficili. Le Nazioni Unite prevedono di arrestare completamente il fenomeno entro il 2030 ma le organizzazioni umanitarie nate per aiutare le spose bambine indiane sono consapevoli che c’è ancora molto lavoro da fare. 

Una bambina su cinque diventa moglie prematuramente, contro la propria volontà e molto prima dei 18 anni. Il fenomeno è molto complesso e causato dalla grande povertà che spinge le famiglie a vendere le proprie figlie femmine in quanto non in grado di poter provvedere al loro sostentamento. Le ragazze si ritrovano in tenera età a vivere una vita di isolamento, violenza, e totale assenza di cure mediche.

Un inferno in India e nel resto del mondo

Milioni di ragazze nel mondo non hanno voce in capitolo sul loro matrimonio, sono sottratte all’istruzione e non hanno la possibilità di vivere la propria infanzia in maniera serena, ma vengono improvvisamente catapultate in un vero inferno. Ma come fermare tutto questo? Le associazioni benefiche da anni lottano e si impegnano per cercare di mettere fine a queste pratiche, non solo vietando i matrimoni minorili e investendo maggiormente sull’istruzione, ma cercando di diffondere la necessità di creare un sistema che aiuti le donne e le loro famiglie ad interrompere questo fenomeno culturale disumano.

L’importanza di arrestare questo fenomeno

Le conseguenze del fenomeno delle spose bambine sono drammatiche persino per l’economia dei Paesi. Vietando l’istruzione a tutte queste donne il Paese non fa altro che regredire, perdendo l’intera popolazione femminile che muore di stenti per le gravidanze, di depressione, di violenze e abusi. 
Non esiste contraccezione o prevenzione sessuale così come non esiste un sistema che possa farsi carico di asili e luoghi in cui accogliere i bambini che nascono. La fecondità è sinonimo di morte a causa della mancanza di adeguate strutture ospedaliere dove i decessi avvengono per infezioni e incuria nella maggior parte dei casi. 
Le conseguenze per la vita delle giovani donne
Quando una bambina viene costretta a sposarsi e a indossare i panni di una donna le conseguenze sono immediate e ricadono sulla sua intera esistenza. L’interruzione del percorso scolastico toglie queste bambine da luoghi sicuri e le lascia indifese nel mezzo di continue violenze domestiche che culminano con gravidanze in adolescenza che causano ancora tante morti per complicazioni. 
Le conseguenze sociali ed economiche di questo fenomeno sono disastrose e comportano rischi intergenerazionali che conducono irrimediabilmente alla povertà. Il nostro supporto alle organizzazioni che lavorano per arrestare il fenomeno delle spose bambine è fondamentale perché basterebbe un impegno piccolissimo da parte di ognuno di noi per accelerare gli interventi e risolvere una volta per tutte questo problema. Non esitare fai anche tu una piccola donazione per combattere il fenomeno delle spose bambine.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.