Caricabatterie collegato tutta la giornata alla presa, quanto consuma: cifre devastanti

Viviamo in un’era in cui la tecnologia è diventata parte integrante delle nostre vite, i dispositivi elettronici come smartphone, tablet e laptop sono diventati compagni inseparabili, e spesso li utilizzano costantemente durante il giorno.

Per garantire che i nostri dispositivi siano sempre pronti all’uso, tendiamo a lasciare i caricabatterie collegati alle prese elettriche per lunghi periodi di tempo. Ma quanto consumano effettivamente quando rimangono collegati senza essere in uso?

Caricabatterie collegato tutta la giornata alla presa, quanto consuma
Caricabatteria collegato alla presa (Foto Pexels -L’indiscreto.it )

Caricabatterie sempre collegati : i consumi da capogiro

Le cifre sono davvero sorprendenti e, a volte, devastanti per il nostro consumo energetico, infatti molti caricabatterie, anche quando il dispositivo non è collegato, continuano a consumare energia.

Caricabatterie collegato tutta la giornata alla presa, quanto consuma
Caricabatterie (Foto Pexels -L’indiscreto.it )

Questo fenomeno è noto come “consumo fantasma” o “consumo in standby“, anche se può sembrare insignificante, sommando tutti i caricabatterie lasciati collegati costantemente alla presa di corrente, il consumo energetico complessivo può diventare considerevole e far raggiungere dei costi in bolletta davvero esorbitanti .

Secondo alcuni studi infatti , un caricabatterie collegato alla presa senza essere utilizzato può consumare da 0,25 watt fino a 2 watt di energia, e se bene possa sembrare una quantità irrisoria, se moltiplichiamo questo consumo per il numero di caricabatterie che abbiamo in casa, il totale può diventare astronomico.

Facciamo un esempi pratico se collegati alla presa di corrente nella nostra abitazione ci fossero collegati 5 caricabatterie ciascuno con un consumo di 1 watt, moltiplicando questo per le 24 ore della giornata, otterremo un consumo giornaliero di 120 watt. Moltiplicando ulteriormente per i 365 giorni dell’anno, arriveremo a 43.800 watt o 43,8 kWh di consumo annuo. Considerando che il costo medio dell’elettricità è di circa 0,20 euro per kWh, il consumo annuale del caricabatterie si tradurrebbe in un costo aggiuntivo di circa 8,76 euro.

Caricabatterie collegato tutta la giornata alla presa, quanto consuma
Caricabatterie (foto Pexels-L’indiscreto.it )

Oltre all’impatto sulle bollette, il consumo in standby dei caricabatterie ha anche un impatto sull’ambiente infatti l’energia utilizzata proviene principalmente da fonti non rinnovabili come il carbone o il gas naturale, che contribuiscono alle emissioni di gas serra e all’inquinamento atmosferico, ridurre quindi il consumo energetico dei caricabatterie può essere un piccolo passo verso un uso più sostenibile delle risorse energetiche.

Scollegare il caricabatteria dalla presa di corrente una volta che si è finito di utilizzarlo è sicuramente un metodo intelligente per risparmiare e anche per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente.