Civitanova, ok Arpam dopo le analisi: revocato il divieto di balneazione nella zona del fosso Castellaro

94

Dopo le analisi dell’Arpam è stato revocato il divieto di balneazione scattato nei giorni scorsi in corrispondenza del fosso Castellaro, a Civitanova Marche, dopo le copiose piogge cadute in città nello scorso fine settimana. Una situazione che aveva indotto l’apertura degli scaricatori di piena della rete fognaria posizionati sul fosso.

Sulla base di quanto avvenuto nelle precedenti stagioni, infatti, le acque di balneazione in corrispondenza degli scolmatori possono essere ragionevolmente considerate potenzialmente soggette ad “inquinamento di breve durata”. La rete fognaria comunale, infatti, in occasione di precipitazioni meteoriche intense o di notevole durata, non può convogliare ai depuratori tutta la massa d’acqua addotta e, pertanto, la parte eccedente defluisce direttamente nelle acque di balneazione, mediante scolmatori (o sfioratori di piena).

A seguito delle analisi odierne, i parametri sono risultatati nella norma per cui sono di nuovo consentiti i bagni nelle vicinanze della zona molo nord.