Civitanova piange Giovanni Pucci, cantiniere del Donoma Club: il Covid se l’è portato via

Ha lavorato come cambusiere nei locali più famosi della riviera adriatica, al Nessundorma a Potenza Picena e la scorsa estate al Le Gall di Porto San Giorgio

284

Ennesima vittima del Coronavirus.

Dopo circa una settimana dal ricovero in ospedale a causa di complicazioni del virus, Giovanni Pucci si è spento il 29 marzo a 52 anni. Noto personaggio del “mondo della notte“, ha lavorato come cambusiere nei locali più famosi della riviera adriatica, al Nessundorma a Potenza Picena, al Donoma Club di Civitanova Marche e, la scorsa estate al Le Gall di Porto San Giorgio.

In lutto anche il calcio marchigiano: Pucci era uno storico e valido dirigente della società Valdichienti Ponte, con la prima squadra in Eccellenza. Lavorava in fabbrica e viveva a Monte San Giusto. La notizia della sua scomparsa sta lasciando nel dolore e nello sconforto quanti lo conoscevano.

Ancora non è stata fissata la data dei funerali.