L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

martedì, 25 giugno 2019

Banco Alimentare, gli Iper di Civitanova e Pesaro raccolgono oltre 9mila euro

CIVITANOVA - I marchigiani hanno saputo rispondere con generosità alla campagna promossa da IPER  in favore del Banco Alimentare Marche Onlus nel periodo natalizio dal 1° dicembre al 6 gennaio.

Bastava donare 1 euro per recuperare 14 pasti da distribuire ai bisognosi della nostra regione e dare al Natale, un senso davvero solidale. Anche grazie alla semplicità del meccanismo – era possibile aggiungere 1 euro al conto della spesa – in tanti hanno contribuito ad un risultato finale che, in termini di cibo, equivale a ben 131.712  pasti: 1 euro è infatti quanto serve al Banco Alimentare per il recupero e la distribuzione di 7 kg di cibo, equivalenti a 14 pasti (secondo la stima della Fédération Européenne des Banques Alimentaires, 1 pasto corrisponde a 500 grammi di alimenti). Beneficeranno di questo aiuto ben 41.000 persone indigenti, di cui 3.284 bambini,  assistiti quotidianamente dal Banco Alimentare delle Marche mediante  300 enti caritatevoli convenzionati.

I fondi raccolti sono stati ufficialmente consegnati in Sala Rossa nel palazzo del Comune di Pesaro, nel corso di una cerimonia a cui hanno partecipato i direttori dei due ipermercati.  

“A Civitanova sono stati raccolti 3801 euro – ha dichiarato soddisfatta l’assessore ai Servizi sociali Barbara Capponi. Il Comune ha dato il patrocinio al progetto e non posso che ringraziare a nome dell’Amministrazione quanti hanno contribuito a questo gesto di generosità”.

A Pesaro sono stati raccolti 5607 euro.

“Siamo molto soddisfatti di questo risultato – afferma Marco Montagna Presidente della Fondazione  Banco Alimentare Marche – non solo perché è stato raggiunto per la prima volta con questa modalità,  ma perché attraverso un gesto semplice di carità si può rinascere e ricostruire. Tutti infatti si sono coinvolti, dai Direttori, al personale dell’ipermercato, alla gente che facendo la spesa poteva aggiungere 1 euro per il Banco. Con questa donazione potremo affrontare meglio il nostro quotidiano compito di raccolta e distribuzione del cibo nei nostri magazzini di stoccaggio. Ringrazio tutti quelli che hanno progettato e collaborato al buon esito dell’iniziativa,  con un grazie speciale ai due direttori delle sedi Iper Silvia Seccia di Civitanova Marche e Fabio Vitali di Pesaro e al nostro Roberto Del Baldo, Responsabile per il Banco Alimentare Marche dei rapporti con la GDO”.

Ogni giorno, nei due magazzini di Pesaro e San Benedetto del Tronto, la Fondazione Banco Alimentare Marche Onlus distribuisce8.700 kg di cibo con un bilancio annuale di circa 100.000 euro. Per recuperare, stoccare e redistribuire un chilo di cibo, dunque,  il Banco Alimentare nelle Marche spende meno di 5 centesimi di euro, con una gestione virtuosa ma pur sempre bisognosa di risorse.

 

 

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.