L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

giovedì, 22 agosto 2019

L'Anthropos compie trenta anni

CIVITANOVA - Il 20 febbraio 1989 undici persone si guardano negli occhi con il desiderio di dare una possibilità in più ai disabili.

Nasce così l'Associazione Sportiva Anthropos! La paternità del progetto è di Vincenzo Bufalini, Giancarlo Capecci, Giovanni D'Anela, Anna De Santis, Sabrina Girotti, Maria Pia Iacopini, Loretta Montecchiarini, Fabio Nataloni, Adua Tamburrini, Luciano Pedro Tartufoli e Giuseppe Nestor Toscano, con quest'ultimo eletto primo Presidente dell'Anthropos. Quattro i successori: Pedro Luciano Tartufoli, Giuseppe Sgalla, Giancarlo Capecci e, dal 1996 a oggi, Nelio Piermattei.

Trent'anni intensissimi, vissuti sempre in prima linea all'insegna dello sport, del sostegno sociale, dello spirito di gruppo e del motto "sol lucet omnibus". Un trentennio in cui sono numerosissimi i ragazzi diversamente abili che, grazie e attraverso l’Anthropos, possono svolgere attività sportiva ottenendo notevoli benefici dal punto di vista psico-fisico-relazionale e, in molti casi importanti risultati dal lato puramente agonistico-sportivo.

Trent'anni in cui il sodalizio cresce, si evove e s’impone all'attenzione di tutti conquistando uno spazio importante nel mondo del sociale e dello sport paralimpico. Nei primi anni l'Associazione ha carattere cittadino, con il nuoto come unica disciplina, prima nella Piscina Comunale di Porto Sant'Elpidio, poi nella Piscina Comunale di Civitanova Marche. Da fine anni ‘90 inizia l'evoluzione e la crescita dell'Associazione, che oggi conta oltre 200 ragazzi e ragazze disabili praticanti attività nelle strutture collegate e provenienti per la maggior parte dai comuni delle Provincie di Macerata, Ancona e di Fermo, ma anche da quelle di Pesaro, Ascoli Piceno e da fuori Regione. Si aggiungono i soci effettivi e dirigenti, i volontari, i familiari, i collaboratori e gli istruttori e tecnici. Oggi l'Anthropos è una polisportiva ramificata in tutto il territorio marchigiano con attività organizzate e gestite in impianti siti in più città (Civitanova Marche: atletica, nuovo, calcetto, bocce, pallacanestro - Porto Sant'Elpidio: nuoto - Macerata: atletica e nuoto - Ancona: atletica - Recanati: atletica - Loreto: nuoto - Morrovalle: bocce - Sant'Elpidio a Mare: equitazione - Campiglione di Fermo: nuoto - Jesi: atletica) e con diverse collaborazioni con realtà del mondo olimpico e sociale. Attualmente, con il nome di "Anthropos - Associazione Polisportiva Dilettantistica e Culturale", il sodalizio civitanovese è una società sportiva di spicco in Italia e gode di caratura internazionale con tanti atleti capaci di fare incetta di medaglie a eventi di spessore europeo e mondiale.

Molte cose sono cambiate in questi trent'anni, ma è immutato lo spirito con cui i costituenti, i Presidenti e i collaboratori tutti si muovono fin dagli albori nella convinzione che anche attraverso la pratica dello sport, la possibilità di socializzare e vivere emozioni nuove si possano creare le basi per far acquisire al diversamente abile benefici fisici e la consapevolezza dei suoi mezzi, autostima, relazioni interpersonali; in sintesi, una vita migliore. I risultati conseguiti, sotto tutti gli aspetti, sono delle ulteriori conferme e ci stimolano a continuare per consentire a un numero sempre maggiore di disabili l’accesso alla pratica sportiva sia agonistica che ludica. Per i prossimi anni l'obiettivo principale rimane quello di continuare a realizzare i nostri scopi statutari: promozione, incentivazione e organizzazione delle attività sportive per diversamente abili nel motto "sol lucet omnibus".

Il Presidente Nelio Piermattei: "E’ un privilegio essere il Presidente che festeggia il trentennale dell'Anthropos, ma soprattutto è un privilegio essere il Presidente di un’associazione che, grazie all'abnegazione e allo spirito di appartenenza di molti volontari, alla professionalità e competenza di dirigenti e istruttori, ha saputo crescere giorno dopo giorno fino a divenire una realtà di livello internazionale. Sono onorato di rappresentare ciascuno dei nostri tesserati: quelli che puntano alle medaglie, quelli che vogliono rialzarsi dopo i momenti difficili, quelli che vogliono semplicemente godersi il piacere di stare insieme e condividere emozioni, tutti i nostri ragazzi che amano le rispettive discipline nel senso puro e semplice dello sport. Buon compleanno a tutta la famiglia Anthropos!"

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.