Coronavirus, altri sette decessi: vanno dai 66 agli 88 anni

192

Nelle Marche si registrano altre 7 vittime per Coronavirus, con il totale dei deceduti che va a 1057 dall’inizio della crisi, di cui 625 uomini e 432 donne. Le ultime vittime hanno età compresa tra 66 e 88 anni e tutte presentavano patologie pregresse.

Si tratta di un uomo di 66 anni di Monterubbiano (Fermo), un uomo di 74 anni di Gualdo (Macerata), un uomo di 79 anni e uno di 81 di Ascoli Piceno una donna di 87 anni di Genga (Ancona), un uomo di 87 anni di Macerata e una donna di 88 anni di Civitanova Marche. 

Ricoverati – Sono arrivati a 562 i ricoveri per covid nelle Marche nelle ultime 24 ore, 41 in più di ieri.Aumento molto più moderato per i pazienti interapia intensiva, che sono ora 69, +2 su ieri. I degenti in aree di semi intensiva sono invece 147 (+2), quelli in reparti non intensivi sono 346 (+37).

I positivi in isolamento domiciliare sono passati da 9.306 a 9.679. Secondo i dati del Servizio Sanità della Regione Marche gli attualmente positivi (ricoverati più isolati) sono10.241.

I ricoverati in terapia intensiva sono distribuiti tra gli ospedali di Torrette di Ancona, Pesaro Marche Nord, Jesi, San Benedetto del Tronto, Fermo, Ascoli Piceno e il Covid Hospital di Civitanova Marche che ne accoglie 11, oltre a 14 in semi intensiva.

Al momento, di fatto, tutti gli ospedali marchigiani hanno pazienti covid.

Salgono anche gli ospiti delle strutture territoriali: 119 nelle Rsa di Campofilone, Chiaravalle, Galantara. Sono arrivate a 15.988 (ieri erano 15.581) le persone in quarantena per contatti i contagiati: 2.175 con sintomi, 554 operatori sanitari. I dimessi/guariti sono 7.498. Il totale dei positivi registrati nelle Marche dall’inizio della pandemia è 18.789.