Covid – Acquaroli blinda Ancona: zona rossa fino al 21 febbraio

Per spostarsi servirà l'autocertificazione

299

La comunicazione tanto attesa dai marchigiani è arrivata: la provincia di Ancona è in zona rossa fino a sabato 20 febbraio.

L’annuncio ufficiale del Governatore delle Marche, Francesco Acquaroli: “Dopo il confronto con l’Istituto Superiore di Sanità e d’accordo con il Ministero della Salute, da domani mattina alle ore 8 fino alle ore 24 di sabato 20 febbraio, sono limitati gli spostamenti da e per la provincia di Ancona, salvi gli spostamenti per comprovate esigenze lavorative, per motivi di salute e di studio e per il rientro nella propria residenza, domicilio o abitazione. Per spostarsi sarà necessaria l’autocertificazione“.

“Un provvedimento precauzionale necessario per mitigare i flussi dei cittadini – continua il Presidente marchigiano – e monitorare l’andamento del contagio, soprattutto in riferimento alla variante inglese, sul territorio anconetano e nel resto della nostra regione. La situazione epidemiologica è sotto costante monitoraggio, vi terrò aggiornati se dovessero esserci novità”.