Covid: altre 12 vittime nelle Marche. C’è anche un 77enne senza patologie pregresse

Impennata di ricoveri: + 22 in 24 ore

190

Nelle ultime 24ore 12 decessi correlati al Covid-19 nelle Marche: sono nove uomini e tre donne tra i 77 e i 94 anni tra i quali un 77enne di Ancona senza patologie pregresse. Da inizio pandemia, comunica il Servizio Sanità della Regione, nelle Marche ci sono state 2.307 vittime.

La metà delle persone decedute nell’ultima giornata sono dell’Anconetano, la zona maggiormente sotto pressione e in fascia rossa: oltra al 77enne di Ancona, sono morti nel capoluogo un 84enne, un 89enne e una 94enne; le altre vittime sono una 85enne di Cupramontana e un 89enne di Maiolati Spontini. Nel Maceratese deceduti un 81enne di Matelica, un 83enne di Monte San Giusto e un 84enne di Civitanova Marche. Due i decessi nel Pesarese: una 81enne di Sassocorvaro e un 88enne di Pesaro. L’ultima vittima infine è un 93enne di Sant’Elpidio a Mare (Fermo).

Impennata di ricoveri, + 22 – Le Marche nell’ultima giornata, oltre al record di contagi al coronavirus (919), fanno segnare anche un’impennata di ricoveri che salgono a 667 (+22). In crescita i degenti in Terapia Intensiva (87, +3), in Semintensiva (168, +1) e in reparti non intensivi (412, +18).

In 24ore, comunica il Servizio Sanità della Regione, 39 persone sono state dimesse. Agli Ospedali Riuniti di Ancona, particolarmente sotto stress in una provincia attualmente in zona rossa (la Regione invece è arancione), sono ricoverate 115 persone tra reparti non intensivi (40 in Malattie infettive, 34 nell’area Cov 4, 2 in Pediatria), Semintensivi (20) e in Terapia intensiva (18 più uno in Pediatria).

Attualmente nelle Marche sono 195 gli ospiti di strutture territoriali (-9) e 80 gli assistiti nei pronto soccorso (-4).  Crescono ancora i positivi in isolamento domiciliare (9.503, +236) e le quarantene per contatto con contagiati (21.083, +419). I guariti salgono a 57.931 (+652).