Covid, ASP Porcelli: situazione dei contagi stabile

Nella struttura di Tolentino risultano positivi al covid 31 soggetti e quindi, anche in confronto ai giorni scorsi i contagiati ad oggi, sabato 2 gennaio, non sono cresciuti e sono tutti apiretici, solo 3 sintomatici di cui uno con febbre. Da registrare un decesso ma riconducibile ad altre cause

189

Situazione stabile nella RSA “Porcelli” di Tolentino. Lo conferma il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, sentiti il Presidente Giorgio Sbaraglia e il Direttore della struttura Simone Ricci.

“Sui 90 ospiti presenti – informa il Sindaco – risultano positivi al covid 31 soggetti e quindi, anche in confronto ai giorni scorsi i contagiati ad oggi, sabato 2 gennaio, non sono cresciuti e sono tutti apiretici, solo 3 sintomatici di cui uno con febbre. Da registrare un decesso ma riconducibile ad altre cause.

Purtroppo però abbiamo riscontrato un altro dipendente positivo per un totale di 7 infermieri fuori servizio di cui 5 positivi tra cui la Responsabile del Coordinamento dei Nuclei e 2 non disponibili a cui si aggiungono 5 Oss e uno in isolamento ed il nostro Medico Coordinatore ancora in quarantena post covid.

Per ora siamo riusciti a resistere con l’organico ridotto al minimo e con l’assoluta dedizione del personale di turno ma senza il personale aggiuntivo rischiamo di non riuscire a garantire la necessaria attività sanitaria assistenziale ai 90 ospiti di cui 31 positivi.

Ringraziamo l’Asur – conclude il Sindaco Pezzanesi – per il personale che ci ha messo a disposizione nel più breve tempo possibile nonostante tutte le difficoltà dovute all’emergenza, oltre ai nostri dipendenti che si stanno dimostrando straordinari per dedizione e professionalità, che sono a disposizione, coprendo anche i doppi turni, che lavorano oltre i propri limiti e che garantiscono, malgrado le comprensibili difficoltà, tutte le cure necessarie agli ospiti.
Un appello lo rivolgiamo alla nostra Comunità per essere vicini al personale dell’ASP e ci rivolgiamo alle famiglie che ringraziamo per la vicinanza e per aver compreso le difficoltà del momento”.