Covid – Giorno nero nelle Marche, venti deceduti

Cinque morti del Maceratese: un 69enne di Apiro, un 83enne di Tolentino, una 85enne di Civitanova Marche, un 86enne di Montecosaro e una 91enne di Macerata

169

Venti morti correlati al Covid-19 nelle Marche in 24ore di cui otto della provincia di Ancona e cinque del Maceratese. Lo evidenzia l’aggiornamento del Servizio Sanità della Regione: finora il bilancio regionale di vittime è di 2.737.

Gli ultimi deceduti sono dieci donne e dieci uomini tra i 65 e i 98 anni, tutti con patologie pregresse ad eccezione di uno. Otto delle persone morte erano dell’Anconetano: un 65enne di Cerreto d’Esi, una 75enne di Falconara Marittima, un 76enne e una 93nne di Ancona, una 86enne di Jesi, una 88enne di Fabriano, un 92enne di Camerano senza patologie pregresse, un 94enne di Cupramontana. Cinque morti del Maceratese: un 69enne di Apiro, un 83enne di Tolentino, una 85enne di Civitanova Marche, un 86enne di Montecosaro e una 91enne di Macerata.

Tre delle vittime risiedevano in provincia di Ascoli Piceno (una 73enne di San Benedetto del Tronto, un 79enne di Ascoli Piceno e una 82enne di Monteprandone), due nel Pesarese (un 87enne di Pesaro e una 98enne di Gabicce Mare), una nel Fermano (una 85enne di Fermo). Infine è deceduto nelle Marche un 61enne di Mondragone (Caserta).