Covid – Nelle Marche 286 positivi in 24 ore

Il numero più alto è stato rilevato in provincia di Pesaro Urbino (128); seguono le province di Ancona (53), Ascoli Piceno (34), Macerata (33), Fermo (21); 17 i contagiati provenienti da fuori regione

115

Sono 286 i positivi al tampone molecolare da Covid 19 nelle Marche. Il numero più alto è stato rilevato in provincia di Pesaro Urbino (128); seguono le province di Ancona (53), Ascoli Piceno (34), Macerata (33), Fermo (21); 17 i contagiati provenienti da fuori regione.

Tra i casi 38 persone con sintomi. La genesi dei contagi comprende contatti in setting domestico (84), contatti stretti di casi positivi (55), in setting lavorativo (6), in ambiente di vita/socialità (2), in setting assistenziale (1), screening percorso sanitario (2) e un caso da fuori regione. Per altri 97 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

In netto calo nelle ultime 24ore il rapporto positivi al coronavirus/nuove diagnosi: sono 286 i casi rilevati su 3.190 nuove diagnosi (il 9% contro il 20,8% di ieri). Nel Percorso Screening Antigenico, invece, sono stati effettuati “1.691 test e riscontrati 79 positivi (da sottoporre al tampone molecolare).

Il rapporto positivi/testati è pari al 5%”. Lo fa sapere il Servizio Sanità della Regione Marche. Nelle ultime 24 “testati 5.459 tamponi: 3.190 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.691 nello screening con percorso Antigenico) e 2.269 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 9%)”.

Sui 286 positivi al molecolare il numero più alto è stato rilevato in provincia di Pesaro Urbino (128); seguono le province di Ancona (53), Ascoli Piceno (34), Macerata (33), Fermo (21); 17 i contagiati provenienti da fuori regione.

Tra i casi 38 persone con sintomi. La genesi dei contagi comprende contatti in setting domestico (84), contatti stretti di casi positivi (55), in setting lavorativo (6), in ambiente di vita/socialità (2), in setting assistenziale (1), screening percorso sanitario (2) e un caso da fuori regione. Per altri 97 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.