Covid – Nelle Marche altre 12 vittime: c’è anche una 91enne senza patologie pregresse

Aumentano pericolosamente i ricoveri: + 38

215

Dodici persone – lo stesso numero di ieri -, otto donne e quattro uomini tra i 73 e i 95 anni, sono decedute nell’ultima giornata nelle Marche per patologie correlate al Covid-19: il bilancio regionale delle vittime sale a 1.735. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione.

Cinque deceduti risiedevano in provincia di Pesaro Urbino: una 80enne di Gradara, un 82enne di Pesaro, una 88enne di Mercatello sul Metauro, un 91enne di Fossombrone e una 95enne di Tavoleto. Quattro i morti della provincia di Ancona: un 76enne e una 91enne di Jesi (l’unica tra i 12 deceduti che non aveva altre patologie pregresse), un 88enne di Chiaravalle e una 94enne di Filottrano. Le tre altre vittime provenivano dal Maceratese: una 73enne di Tolentino, una 75enne di Civitanova Marche e una 93enne di Matelica.

Aumentano vertiginosamente i ricoveri: + 38 – Impennata di ricoveri nelle Marche per Covid-19 nelle ultime 24ore nonostante i 37 pazienti dimessi: da 629 sono passati a 667 (+38). In calo i degenti in Terapia intensiva (79, -2) e Semintensiva (159, -5) ma in forte aumento quelli nei reparti non intensivi (359, +45).

Emerge dal consueto bollettino d’aggiornamento del Servizio Sanità della Regione. Stabile il numero di ospiti di strutture territoriali (222) e assistiti nei pronto soccorso che salgono a 58 (+3). In calo i positivi in isolamento domiciliare (13.523, -417) mentre aumentano i guariti (31.734, +866). Gli isolati in casa per contatto con contagiati sono 14.043 (-221) tra cui 4.412 con sintomi e 644 operatori sanitari.