Covid – Nelle Marche altri dieci decessi, c’è anche un 50enne di Monteprandone

Balzo dei ricoverati: più 28. Di cui 5 in terapia intensiva

155

Si aggrava di altre dieci vittime il bilancio marchigiano dei deceduti con Covid-19 passato a quota 1.221. Si tratta di sei uomini e quattro donne, tutti alle prese anche con patologie pregresse, tra i quali anche un 50enne di Monteprandone (Ascoli Piceno).

Tre le vittime registrate in provincia di Macerata (un 72enne di Recanati, un 80enne di Civitanova Marche e una 69enne di Fiuminata); due deceduti provenivano dall’Anconetano (un 95enne di Filottrano e una 88enne di Ancona), altri due dalla provincia di Fermo (un 79enne di Santa Vittoria in Matenano e una 69enne di Sant’Elpidio a Mare).

Nell’Ascolano, oltre al 50enne, è deceduto un uomo di 79 anni di Folignano; infine in provincia di Pesaro Urbino è morta una 82enne di Carpegna.

Balzo dei ricoverati – Nelle ultime 24ore balzo del numero dei ricoverati per Covid-19 nelle Marche: sono passati da 644 a 672 (+28). In aumento i degenti in Terapia Intensiva (da 89 a 94, +5), Semintensiva (da 137 a 149, +12) e in reparti non intensivi (da 418 a 429, +11): in calo invece i pazienti in Pronto soccorso (non considerati tra i ricoveri) da 55 a 35 (-20).

Nell’ultima giornata sono state dimesse da strutture ospedaliere 26 persone. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione. Gli ospiti delle strutture territoriali sono calati da 202 a 200 (-2).

Attualmente i positivi in isolamento domiciliare nelle Marche sono (15.359, +286), le persone isolate solo per contatto con contagiati sono 17.909 (3.787 con sintomi, 680 sono operatori sanitari). Intanto i guariti passano da 10.188 a 10.312 (+124).