Covid – Nelle Marche altri sei decessi in 24 ore: tre uomini e tre donne

Ricoveri a picco: - 22 in una giornata

139

Sono sei nell’ultima giornata i decessi con Covid-19 nelle Marche e il totale delle vittime nella regione da inizio pandemia sale a 2.798. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione.

Le persone decedute sono tre uomini e tre donne tra i 69 e i 92 anni, con patologie pregresse. Tre erano della provincia di Ancona (un 69enne di Ostra Vetere, una 78enne di Ancona e una 87enne di Chiaravalle).

Sono poi deceduti una 70enne di San Severino Marche (Macerata), un 84enne di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) e un 92enne di Grottazzolina (Fermo). A livello provinciale è la provincia di Pesaro Urbino, particolarmente penalizzata nel corso della prima ondata, quella che ha registrato il più alto numero di morti correlato al Covid da inizio pandemia (926); la provincia di Ancona, la più colpita invece dalle ondate successive, si sta però avvicinando a Pesaro nella statistica con 885 vittime.

Calano nettamente i ricoveri  – Ricoveri per Covid-19 in picchiata nelle ultime 24ore nelle Marche: sono passati da 862 a 840 (-22). Il calo più consistente si è verificato nei reparti non intensivi (514; -20) mentre in Terapia intensiva ci sono due degenti in meno (127) e la situazione in Semintensiva è rimasta invariata (199).

Lo fa sapere il Servizio Sanità della Regione che dà conto anche di 54 persone dimesse nell’ultima giornata.

In crescita gli assistiti nei pronto soccorso (41; +7), che non vengono conteggiati tra i ricoverati, e invariato il numero di ospiti di strutture territoriali (248). In discesa anche i positivi in isolamento domiciliare (7.110; -83) e le quarantene per contatto con positivi (13.239; -85) tra i quali ci sono 5.554 persone con sintomi e 227 operatori sanitari. I guariti/dimessi sono 82.073 (+316).