Kouko agguanta l’Ancona Il derby finisce pari

95

LEGA PRO –  Acora una volta il solito Daniel Kouko salva la Maceratese.

E l'atteso derby con l'Ancona, in scena al Dorico, termina 1-1, con i dorici in vantaggio al 7’ della ripresa poi riacciuffati al 44’ dai biancorossi. Parità sulla quale, però, pesano alcune decisioni arbitrali, che hanno fatto molto discutere. Da una parte e dell’altra: nel mirino il goal dei dorici e il doppio rosso per Mallus. 

Ad inizio ripresa l'Ancona ha sostituito Parodi con Bussi e proprio l'attaccante triestino ha propiziato al 7' il gol. Bussi è scattato sul filo del fuorigioco (veementi le proteste) ed ha scaricato un bel diagonale in porta, Forte ha respinto di pugno ma l'accorrente Casiraghi ha raccolto al volo di testa la respinta del portiere mettendo in rete. Subito dopo il gol, nel giro di 4 minuti, entrambe le squadre sono andate vicine al gol, prima la Maceratese con Kouko e poi l'Ancona con Bussi.
Al 22' la partita è cambiata nuovamente per la seconda contestatissima ammonizione del capitano dell'Ancona, Mallus, espulso per doppia ammonizione. La Maceratese a quel punto ha accentuato la sua pressione, con l'Ancona che ha operato altri due cambi, con gli ingressi di Gelonese e Di Sabatino al posto di Bambozzi e Cognigni. Con la Maceratese in avanti l'Ancona è andata anche in rete, al 28' con Lombardi, ma il gol è stato annullato per fuorigioco. Al 31' grande parata di Lori, e quando sembrava che la squadra ospite si stesse spegnendo, il pareggio è arrivato all'88' con un rocambolesco gol di Kouko da fuori area ma a porta vuota, con Lori uscito fino al limite dell'area per una respinta un po' goffa, anche per il campo zuppo. Alla fine 1-1 con proteste

Per Giovanni Cornacchini "è stato un arbitraggio un po' particolare", mentre per Cristian Bucchi "gli arbitri sbagliano come tutti gli altri ma alla fine di un confronto gli errori si bilanciano. L'Ancona protesta per il rosso a Mallus e per il gol annullato, io invece ho visto il gol dell'Ancona viziato da un fuorigioco. Quando la partita si era incanalata sull'1-0 ci siamo rimboccati le maniche, abbiamo aggiustato qualcosina, abbiamo alzato la velocità della palla quando siamo passati in superiorità numerica, siamo riusciti a pareggiare ed abbiamo anche "rischiato" di vincere. Oggi non sono contento del risultato ma sono felice di essere l'allenatore di questa squadra perché i ragazzi hanno dato vita ad una prestazione straordinaria".

ANCONA-MACERATESE 1-1

ANCONA: Lori, Parodi (1' st Bussi), Radi, Bambozzi (16' st Gelonese), Konate, Mallus, Cazzola, Paoli, Cognigni (23' st Di Sabatino), Casiraghi, Lombardi (A disp. Polizzi, Adamo, Maiorano, Velocci, Di Mariano, Salciccia, Lignani, Pedrelli, Sassano) All. Cornacchini

MACERATESE: Forte, Imparato, Karkalis (40' Alimi), Carotti, Fissore, Faisca, D'Anna (21' st Orlando), Foglia, Fioretti, Kouko, Buonaiuto (29' st Belkaid) (A disp. Di Vincenzo, Clemente, Altobelli, Djibo, Cesca, Sarr, Quadrini, De Angelis, Massei) All. Bucchi

Arbitro: Lacagnina di Caltanissetta

Reti: 7' st Casiraghi, 43' st Kouko

Note: espulso per doppia ammonizione Mallus; ammoniti Foglia, Fissore, Bambozzi, Lombardi, Gelonese, spettatori 1.800 circa con 200 giunti da Macerata, rec. 1'+4'.