Domani la Juniores di Fiscaletti impegnata negli ottavi di finale contro l’Angolana

81

Si appresta a vivere un’altra avventura che potrebbe regalare grandi soddisfazioni.

Domani la Juniores dell’Alma Juventus Fano affronterà la Renato Curi Angolana in trasferta nella gara d’andata degli ottavi di finale del campionato nazionale. La squadra allenata da Fiscaletti ci arriva dopo essersi aggiudicata il primato del girone, con prestazioni convincenti. Il ritorno si giocherà sabato17 maggio al Mancini. Per il tecnico granata quella di domani è una sfida in cui saranno determinanti le motivazioni.

“Ci apprestiamo, dopo le finali dello scorso anno, a rivivere un’altra esperienza molto importante per quanto riguarda la crescita di questi ragazzi – esordisce Massimiliano Fiscaletti -. Quella di domani sarà una sfida molto complicata, dal momento che la Renato Curi Angolana in casa è stata sconfitta solamente in una occasione. Infatti, potrà fare affidamento su ottimi giocatori, diversi dei quali provengono dalla prima squadra. Poi c’è il campo sintetico, con cui non abbiamo una grande confidenza. Però ce la metteremo tutta, sapendo di non aver nulla da invidiare a nessuna squadra. Comunque, a fare la differenza non saranno i moduli, bensì l’aspetto mentale. A questo punto va avanti chi ha più voglia di vincere e chi è più determinato”.

Fiscaletti spiega che da domani inizierà un nuovo campionato e quello che è stato fatto non conta. “Non guardiamo a quanto fatto durante questa stagione, perché da domani si azzera tutto. Sono curioso di vedere l’integrazione del gruppo, poiché una parte dei giocatori viene dalla prima squadra e si sta allenando con i compagni da poche settimane. Ho diversi giocatori acciaccati che non sono al meglio, ma ho la possibilità di avere delle alternative”.

Non sarà della gara Favo che ha un problema muscolare, insieme ai fratelli Ceramicoli, anche loro indisponibili.