L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

sabato, 20 aprile 2019

Vietnam, un paese di opportunità per le imprese delle Marche

MARCHE - Si è conclusa la visita della delegazione vietnamita nelle Marche, con la presenza di esponenti del Governo centrale, ma i rapporti tra il sistema produttivo regionale e quello della provincia di Binh Duong, territorio chiave del Paese asiatico, proseguiranno nei prossimi mesi.

“Abbiamo fatto conoscere le Marche e le sue eccellenze produttive e turistiche alla delegazione ospite, che” ha affermato il presidente Unioncamere Marche al termine dell’incontro che si è tenuto a Pesaro con il presidente della provincia vietnamita di Binh Duong, Tran Van Nam “ è rimasta molto colpita dalla tecnologia marchigiana e dalle nostre bellezze ambientali ed artistiche. Unioncamere e il sistema camerale marchigiano proseguiranno i rapporti con le istituzioni e le imprese vietnamite, perché sono numerose le opportunità di lavorare insieme e di far crescere gli scambi commerciali”.

Le Marche nel 2014 sono stati presenti in Vietnam con 14,4 milioni di prodotti esportati, pari al 9,2 per cento dei 335,1 milioni che le imprese italiane hanno venduto al Paese asiatico. Inoltre la nostra regione importa merci per 38,1 milioni pari al 10,2 per cento dei 372,6 milioni di import complessivo del sistema Italia. “I semi della collaborazione” ha precisato Alberto Drudi, presidente della Camera di commercio di Pesaro e responsabile Internazionalizzazione per l’Unioncamere Marche “sono stati gettati fin dal 2008, con la costituzione della Camera di commercio italo – vietnamita. Il progetto, elaborato dalla Camera di commercio pesarese, rientra più in generale nel programma per sviluppare le relazioni economiche nel Sud Est Asiatico, contribuendo a rafforzare l’immagine del sistema camerale e delle imprese marchigiane”.

Il Vietnam è un Paese con 90 milioni di abitanti e con una crescita annuale del Pil superiore al 7 per cento. “I margini di crescita per gli scambi commerciali tra le Marche e il Vietnam ” ha sostenuto Di Battista “sono notevoli. Dal confronto con il presidente Tran Van Nam, è emerso che i settori più interessanti per investire nella provincia vietnamita di Binh Duong sono le infrastrutture portuali, l’alimentazione, l’agricoltura, la moda, i macchinari industriali, il riciclaggio di rifiuti, le energie rinnovabili. Esistono già sette progetti di collaborazione italo-vietnamita per un valore di 7 milioni di dollari ed altri si andranno ad aggiungere nei prossimi mesi, perché la provincia di Binh Duong diventerà un grande polo industriale nonché città metropolitana dal 2020”. Nella visita pesarese, la delegazione vietnamita ha visitato la Biesse, azienda produttrice di macchinari per la lavorazione del legno, con un reciproco grande interesse e, in un workshop presso la Camera di Commercio di Pesaro Urbino, ha incontrato i titolari di oltre 25 aziende interessate a sbarcare sul mercato vietnamita. Presenti ai lavori rappresentanti delle istituzioni regionali e provinciali, dell’Università di Camerino, dell’Interporto Marche, del sistema camerale marchigiano.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.