L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

sabato, 15 agosto 2020

Sanatoria: dai Monopoli verifiche in corso sulle nuove adesioni

ECONOMIA - Allo stato delle cose e ad oggi, le sanatorie 2015 e 2016 devono far trarre delle “conclusioni” che l'Agenzia dei Monopoli di Stato si appresta a stilare.

Dopo di questo si chiuderanno “i risultati” della vecchia sanatoria e di quella in corso di svolgimento e si dovranno quantificare gli esborsi per i centri che volessero “partecipare” alla sanatoria attualmente “aperta” e pronta a ricevere “sanandi”. Quindi, ancora “lavori in corso” per i Centri di Trasmissione Dati. Ci si aspetta almeno l'adesione di altri 373 centri, che peraltro permettono di giocare gratis con la roulette dei casino online, in vista dell'atteso bando per il rilascio delle nuove concessioni.

Ora, la scadenza del 30 di giugno scorso, termine destinato per il collegamento al Totalizzatore nazionale di tutti i punti regolarizzati con la sanatoria del 2015 (e se ne contano 2196) e dopo i successivi quindici giorni autorizzati dai Monopoli di Stato necessari per le operazioni di verifica della rete, la stessa Agenzia “è al lavoro” per terminare i conteggi che porteranno all'erogazione delle sanzioni di tre bookmaker “sanati” Goldbet, Planetwin e Betaland. Gli importi che verranno comminati, sono dovuti al ritardo nel collegamento che avrebbe dovuto compiersi entro il febbraio scorso, termine che in ogni caso era stato prorogato al 30 giugno successivo, per un “allineamento ideale” con la scadenza delle concessioni che permetteva di evitare così il decadimento dei titoli autorizzativi alla raccolt,a ma non le sanzioni previste non dalla legge, ma dal Disciplinare sottoscritto tra i bookmaker ed i Monopoli di Stato. Da questo deriva il conto che i Monopoli dovranno presentare alle dette società, calcolato in base ad ogni punto non collegato tra inizio marzo sino a giugno, in modo da chiudere la partita entro l'estate e quindi al più tardi, entro la fine di agosto. Sembrerebbe che i tre bookmaker abbiano provveduto a collegare la totalità dei propri centri alla rete entro la scadenza finale con qualche piccola eccezione poiché si erano presentati problemi tecnici e nel frattempo non avevano potuto provvedere alla raccolta. Poi, resta comunque grande lavoro da parte dell'Agenzia, cosi come afferma la rivista flipboard in italiano con informazioni sui casino online e sul gioco legale su internet, visto che sta anche effettuando verifiche sulla nuova raccolta che si andrebbe a creare con l'allaccio degli altri 373 soggetti di cui fanno parte altri tre ulteriori bookmaker: Phoenix, con 53 richieste e titolare anche del brand Bet2875, Easy World, con 189 centri ed infine Wls Ltd con circa 60 punti.

La procedura prevede 10mila euro per ogni punto in via di regolarizzazione e, poi, gli operatori devono indicare da quanto tempo gli stessi punti effettuavano raccolta per poter stilare una quota forfettaria relativa alle giocate effettuate in precedenza. Seguiranno a queste dichiarazioni i rispettivi controlli dell'Agenzia e versamenti da effettuare dai bookmaker con l'ultima rata a fine novembre. A verifiche effettuate da parte dell'Agenzia, c'è l'intendimento di arrivare ad una quantificazione definitiva entro la fine dell'estate, anche se lo scenario potrebbe cambiare leggermente vista la possibile acquisizione da parte dei centri sanandi collegati al brand Wls da parte di uno dei soggetti che hanno aderito alla “vecchia sanatoria del 2015”. Si ripete... “lavori in corso” ed alla grande per gli Uffici di Piazza Masai.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.