Evasione fiscale: Gdf Pesaro,confisca beni per 500mila euro

Nascosti ricavi 1 mln euro. blocco conti, immobile e due auto

134

Non aveva presentato la dichiarazione dei redditi per l’anno 2016 malgrado avesse incassato almeno un milione di euro.

Denunciato e processato, un imprenditore titolare di una ditta con sede a Pesaro è stato condannato su richiesta della Procura per evasione fiscale.

Ora la Guardia di Finanza di Pesaro ha eseguito una confisca per equivalente del denaro evaso, pari a 500mila euro: i finanzieri hanno bloccato conti correnti bancari, un immobile in provincia di Bergamo, e due autovetture nella disponibilità dell’imprenditore.