Fano – Sorpresi due immigrati irregolari, uno è pregiudicato: arrestato

L'altro verrà espulso. Sorpreso anche un noto truffatore "dello specchietto", denunciato un pusher italiano che aveva appena venduto una dose di hashish

236

Polizia di Stato di Fano molto attiva sul territorio nel corso degli ultimi giorni. Complessivamente, gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza hanno controllato 140 persone e 42 veicoli alla ricerca di eventuali irregolarità.

Tra le diverse persone fermate, i poliziotti si sono imbattuti in due uomini di origini tunisine e senza fissa dimora, entrambi risultati non in regola con il permesso di soggiorno: per uno di loro sono dunque state avviate le procedure per l’espulsione dall’Italia; l’altro, su cui pendeva un provvedimento di carcerazione emesso dal Tribunale di Pesaro per una condanna relativa a spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale, è invece stato condotto in carcere, dove sconterà una pena di un anno e cinque mesi di reclusione.

Presso un parco pubblico di Cuccurano la Polizia ha invece notato la presenza di un cittadino italiano, il quale aveva appena concluso l’acquisto di una modica quantità di hashish. Poco dopo è stato possibile risalire all’identità dello spacciatore, un italiano già noto alle forze dell’ordine al quale sono stati sequestrati 90 euro ritenuti provento dell’attività illecita: il pusher è stato quindi denunciato a piede libero.

Lungo via Canale Albani, infine, gli agenti hanno potuto osservare un 22enne di origini laziali impegnato a raccogliere dei sassolini a lato della strada. Ulteriori accertamenti a suo carico hanno fatto emergere come il giovane fosse noto in diverse regioni italiane per aver commesso decine delle cosiddette “truffe dello specchietto“: la sua posizione è tutt’ora al vaglio delle forze dell’ordine.