Foto e video da condividere, arriva il magico tramonto sul mare

93

PESARO – La cadenza da claim è studiata per creare l'attesa: “Guardando il mare. Verso est. Solo a Pesaro”. La cornice prescelta per il lancio, non a caso, è il Molo di Levante.

Sarà uno dei quattro luoghi – con il Molo Rosa dei Venti di Baia Flaminia, Strada tra i due Porti e Tetto del Mondo di Casteldimezzo – dove Matteo Ricci e Daniele Vimini pianteranno un bollo ad hoc. Ad altezza suolo. Una sorta di certificato di garanzia della postazione ideale. Da cui gettare lo sguardo verso l'orizzonte, fino a incrociare il tramonto sul mare. Il fenomeno che si ripete in città, nei mesi di giugno e luglio, “è ormai entrato nell'immaginario collettivo”. Tanto che il sindaco ne ha voluto fare un elemento di marketing. Modellato sul city brand, con i colori da cartolina e le forme del San Bartolo. Per esportarlo su larga scala e 'venderlo' turisticamente. “Può diventare virale”, commenta, chiudendo la conferenza stampa. Poi posta il video spot del progetto, già condiviso a colpi di clic.

STRATEGIA –Così Ricci: “Chi non comunica non esiste: la città ha bisogno di farlo per essere competitiva. Anche sul turismo, dove la concorrenza è forte”. Quindi: “Accendere i riflettori sulla città è decisivo”. Tuttavia: “Comunicare tutto equivale a non comunicare nulla”. E allora il sindaco insiste su “musica, bici, motori, sport: le nostre peculiarità”. E da oggi ci aggiunge il tramonto sul mare. “Finora l'abbiamo goduto, ora dobbiamo 'venderlo'“. Racconta: “Al lancio nazionale della Notte Rosa ho detto: 'Da Comacchio in giù potrete vedere spettacoli all'alba ovunque. Però l'unico spettacolo con il tramonto sul mare, ad est, è solo a Pesaro'. Tutti increduli, romagnoli compresi”. E' l'effetto ottico “ma da Trieste in giù, parafrasando la Carrà, siamo i soli ad avere questa fortuna per la nostra conformazione. Nell'Adriatico sicuramente”. La narrazione che si può costruire sopra, secondo il sindaco, “si porta dietro la promozione della bellezza del territorio. Anche attraverso l'abbinamento con musica, cultura, cinema”. Inciso: “Il tramonto ha un significato ideale: è la fine della giornata ma anche la speranza che quella successiva nasca sotto gli auspici migliori”. 'Benedice' il comandante della Capitaneria Angelo Capuzzimato: “La strategia è condivisa. Dà valore anche alla peculiarità del porto. Che è in continua evoluzione, dal dragaggio alla ripresa del Cantiere Navale”. Il vicesindaco ci mette il programma di eventi collegato: “Saranno molte anteprime dei festival principali dell'estate pesarese (tra cui il reading di Luca Zingaretti al Molo di Levante, il 23 giugno, come anticipazione del Pesaro Doc Fest, ndr)”. Spiega Vimini: “Per il periodo di durata del fenomeno, da fine maggio a inizio luglio, lavoreremo con una segnaletica: in corrispondenza delle quattro aree, i luoghi saranno segnalati con 'bolli' appositi, posizionati sul suolo pubblico. Saranno la sede delle iniziative promosse, del tutto gratuite per il pubblico. I locali potranno contribuire, ospitando artisti e progetti culturali. Non solo: per gli esercizi commerciali saranno a disposizione cartelli a tema. Il senso è chiaro: ognuno può essere testimonial della bellezza. Scattando una foto, realizzando un video”. I contenuti viaggeranno in Rete, con gli hashtag '#wepesaro' e '#bestview': “Il secondo è un contenitore universale, può essere canale di visibilità. Si usa ovunque per segnalare i migliori luoghi di vacanza, in giro per il mondo”. Premi previsti per il materiale che coglierà nel segno. “Contiamo sulla condivisione”, sottolinea il vicesindaco. Che sul video osserva: “Ci sono volute 16 ore di riprese fisse. Sono state compresse in pochi secondi di racconto. Grazie a chi ci ha lavorato”. Infine: “Con gli astrofili vogliamo sviluppare una vera e propria mappa del fenomeno”

CARTELLONE –Presentato il programma degli eventi collegati ai luoghi coinvolti nell'iniziativa. Baia Flaminia e Molo Rosa dei Venti: Baia Beer Fest, cinque giorni di festa e degustazioni al tramonto di oltre 100 tipi di birre provenienti da tutto il mondo (dal 1 giugno al 5 giugno); Performance Hip Hop Connection School (13 giugno); Mezzanotte Bianca dei bambini con pedalata di bicicli ottocenteschi (17 giugno); Sul far della sera- Filosofia del tramonto, Popsophia (21 giugno); Milonga al Tramonto, Anteprima Che Tango (22 giugno); Sunride Motorcycle, musica e moto ai piedi del tramonto sul San Bartolo (24-26 giugno); GranFestival al tramonto: spettacoli folkloristici e coreografici con corpi di ballo (4 luglio). Molo di Levante: Anteprima Pesaro Doc Fest (23 giugno); Notte Rosa – Nel mondo di Nettuno, Tra mari e Monti: concerti al tramonto e all'alba di Martin Mayes: corno delle Alpi, percussioni, campane (1 luglio, 2 luglio); Joe Castellani and friends, concerto acustico al tramonto (2 luglio); Festa del Porto, Joe Castellani blues machine: set acustico per salutare il tramonto (3 luglio, ore 21); Anteprima Rof – Dalle sei sonate a quattro, Orchestra sinfonica Rossini (7 luglio); Pizzicopera – Omaggio a Rossini (8 luglio); Coppa Davis, party Tennis 930: evento aperitivo per celebrare la storia del tennis negli anni '30, con dj set a cura di Dj Thor e Aaroon Tesser, performer Roxy Rose (9 luglio). Strada tra i Due Porti: GranFestival al tramonto (10 giugno e 14 giugno); Pedalata al tramonto, escursione guidata in mountain bike (24 giugno, ore 20). Nel pacchetto anche il Moto Photo Grand Prix del 18 giugno (ore 18.30) per festeggiare i 50 anni della Capannina, al Sesto Tornante della Panoramica. L'aggiornamento del programma degli eventi alla pagina facebook 'Dall'alba al tramonto'.