Già espulso per spaccio, si finge il fratello gemello: denunciato 20enne

Il giovane è stato "tradito" dalle impronte digitali

202

Un giovane di 20 anni è stato denunciato dai Carabinieri di San Severino Marche per aver fornito loro false generalità.

Durante l’estate scorsa il ragazzo, residente in provincia di Ancona, era stato colpito da un foglio di via in quanto sorpreso in possesso di sostanze stupefacenti.

Fermato nuovamente dai militari ha dichiarato di essere il fratello gemello del giovane già finito nei guai, tanto da sfoderare addirittura il relativo documento d’identità.

Per tutta risposta, i Carabinieri hanno sottoposto il 20enne all’esame delle impronte digitali, le quali lo hanno identificato come il giovane già noto alle forze dell’ordine.

Nei suoi confronti è così scattata una denuncia per le false informazioni fornite alle forze dell’ordine e una segnalazione per il mancato rispetto del provvedimento già emesso a suo carico.