Grande festa in casa Villa Musone per chiudere ufficialmente la stagione

153

Con la cena di sabato si è chiusa ufficialmente la stagione 2013/2014 in casa Villa Musone.

Trecento persone tra bambini del settore giovanile, famiglie, giocatori della prima squadra, autorità e giornalisti hanno “invaso” il campo polivalente che si trova a fianco dell'impianto principale. Una serata colorata, gioiosa, allegra con i bambini che si sono letteralmente scatenati sul rettangolo di gioco in erba sintetica e le famiglie che invece hanno colto l'occasione per scambiare quattro chiacchiere sotto le stelle.

Ad aprire la serie degli interventi l'assessore alle politiche giovanili del comune di Recanati, Roberta Pennacchioni, che ha rivolto un grande in bocca al lupo a tutti i bambini e i giocatori della prima squadra per la prossima stagione oltre a fare i complimenti alla società gialloblu per la grande capacità organizzativa finalizzata alla riuscita di questi eventi con un così grande numero di persone. Quindi la parola è passata al presidente Camilletti che ha voluto ringraziare tutti i presenti facendo un riassunto della stagione appena trascorsa e dando anche qualche anticipazione su quella che verrà. Si è passati poi alla consegna dell'ormai tradizionale premio “Cuore Gialloblu” con Gianluca Scarponi, tifoso sempre presente, sia in casa che in trasferta, alle partite della squadra maggiore, che ha “proclamato” vincitore il portiere Domenico Cingolani. E' toccato poi ad Ambra Magagnini annunciare colui che per la società nel corso dell'anno, per ciò che concerne il settore giovanile, ha dimostrato un grande attaccamento alla propria squadra e ai colori gialloblu: the winner is Samuele Tavoloni. Una gioia irrefrenabile per Samuele che è proseguita poi con i suoi compagni quando hanno invitato accanto a loro i due mister, Roberto Cottone e Eros Mangiaterra, per consegnargli ad ognuno un pensiero ricordo. Roberto Cottone infatti non allenerà più la categoria degli Esordienti 2001 la prossima stagione e nel suo intervento, con la voce rotta dall'emozione, ha ringraziato tutti i suoi ragazzi e ha sottolineato come per lui sia stata un'annata emozionante, speciale e quindi impossibile da dimenticare.

Prima di passare all'estrazione dei premi della lotteria il presidente ha chiamato a raccolta tutto lo staff organizzativo ringraziandolo per aver permesso la riuscita della festa e che si è dato da fare dalle prime ore della mattina fino a tarda notte. Da segnalare il riconoscimento simbolico ma molto sentito (una felpa del Villa Musone Calcio) che il patron Camilletti ha voluto consegnare a Marco Monaldi, figlio di Antonio, responsabile tecnico delle nostre categorie agonistiche, per aver ottenuto l'ambito passaggio come arbitro al C.A.I. (arbitri interregionali).

La festa si è conclusa con la tanto attesa lotteria per la quale si ringrazia tutti i negozi, aziende e ditte che ci hanno messo a disposizione i numerosissimi premi.