L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

martedì, 23 luglio 2019

Dipendenze patologiche, al via la terapia occupazionale

MARCHE - La Regione Marche e il Consorzio di bonifica regionale ripetono la positiva esperienza di terapia occupazionale rivolta alle persone con problemi di dipendenze patologiche.

Esperienza portata a termine lo scorso anno con sette progetti che hanno coinvolto 75 persone delle cinque province, impegnate in lavori di bonifica di laghi e dighe, in opere di manutenzione dei fossi agricoli e stradali, stazioni di pompaggio, piste ciclabili extraurbane.

La formula si ripeterà anche nel 2016 con un finanziamento di 200 mila euro della Regione, grazie a una delibera approvata nel corso dell’ultima riunione dell’esecutivo di palazzo Raffaello. Le attività saranno coordinate dal Consorzio di bonifica delle Marche e dagli enti accreditati dalla Regione nel settore delle dipendenze, in collaborazione con l’Asur (Dipartimento Dipendenze Patologiche) e con i Comuni eventualmente coinvolti.

I progetti ergoterapici, che potranno essere presentati dagli enti accreditati, prevedranno borse lavoro del valore di circa 400 euro al mese, oltre a un training formativo per le persone coinvolte, che saranno affiancate da un tutor. I programmi di trattamento ergoterapici per gli ospiti delle strutture residenziali e semiresidenziali, fondate su borse lavoro e l’assistenza di un tutor, mostrano un’efficacia ampiamente riconosciuta. Tale efficacia risulta ancora più rilevante attraverso attività a contatto con la natura che consentano di valorizzazione del paesaggio.

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.