L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

martedì, 23 luglio 2019

Le foto pubblicate sui social: non tutte sono di libera fruizione

Capita spesso di vedere in rete la stessa foto ripresa e ripubblicata da diverse pagine, soprattutto sui social.

Purtroppo è prassi comune impossessarsi delle immagini disponibili in rete e utilizzarle come se si trattasse di una sorta di database condiviso. In realtà le cose non stanno proprio così, soprattutto per quanto riguarda i siti aziendali e le imamgini che ritraggono persone di cui si riconoscono i volti. Non tutti fanno caso ai regolamenti, precisamente pubblicati su tutti i social cosa che spesso porta a qualche fraintendimento.

Il copyright sulle immagini
Una buona parte delle immagini pubblicate in rete sono coperte da copyright, ossia dai diritti d’autore. Il proprietario dell’immagine può decidere di lasciarla utilizzare dietro versamento di un compenso, o anche gratuitamente. Per ottenere questa libertà di utilizzo è però necessario contattare il singolo proprietario, che potrebbe anche decidere di negarci il consenso, o di obbligarci a pubblicare l’immagine in un certo formato, o del tutto priva di modifiche. La semplice citazione della fonte può non essere un espediente sufficiente a permetterci la pubblicazione dell’immagine, anche perché stiamo parlando di un vero e proprio prodotto, che l’autore è solito vendere. Conviene anche ricordare che i social attuano delle precise politiche per quanto riguarda le immagini coperte da copyright. In alcuni casi tale materiale viene direttamente cancellato quando pubblicato senza avere l’autorizzazione da parte del proprietario.

Le fotografie di persone, anche non note
Conviene ricordare che la legge sulla privacy vigente in Italia obbliga chiunque pubblichi una fotografia contenente persone fisiche ad avere il consenso di ognuna di esse prima di usare l’immagine. Non vale neppure la pena dire che questo non avviene quasi mai; provate ad esempio a pensare alle foto del matrimonio del vostro amico che avete visto su facebook. Anche se è ormai prassi consolidata non curarsi di questa regola, è bene sapere che una persona la cui immagine viene pubblicata in rete contro il suo volere non solo può obbligarci a rimuoverla, ma nel caso in cui non lo si faccia ci può denunciare per violazione della privacy.

Le immagini senza copyright
Per non avere problemi il metodo più veloce consiste nel pubblicare solo immagini del tutto prive di copyright. In rete ce ne sono tantissime, come ad esempio le immagini benauguranti del sito buongiorno.lol.

Anche se senza copyright non stiamo per forza parlando di immagini di bassa qualità, anzi. In alcuni casi è comunque obbligatorio mantenere al di sotto dell’immagine le indicazioni che ne riguardano l’autore, che in questo modo si fa una certa pubblicità online, una specie di passaparola sui generis. Per trovare le immagini senza copyright si può anche fare una ricerca avanzata in Google, ricordando però che in alcuni casi si può trattare di materiale scadente. Per dare una marcia in più al proprio profilo social è bene ricordare che le imamgini che ottengono maggiore successo sono quelle che riguardano la natura, ad esempio degli animaletti che giocano, una foresta in un giorno di sole o dei fiori appena sbocciati.

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.