L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

martedì, 25 giugno 2019

Coperture industriali: come risparmiare con i capannoni mobili in pvc

Esaurire lo spazio al coperto non è mai una cosa buona, soprattutto quando parliamo di aziende.

La superficie al chiuso è fondamentale per la lavorazione dei prodotti, lo stoccaggio della merce, le manovre dei mezzi, la rimessa dei macchinari o il passaggio sicuro del personale.

Di fronte a una carenza di spazi sotto le coperture industriali, le strade da percorrere sono due. La prima è quella di ottimizzare l’uso della superficie. Ove ciò non sia possibile, non resta che realizzare un nuovo capannone.

Creare una nuova copertura aziendale significa fare un investimento importante per la realizzazione di un’altra struttura. Ma è per forza così? È davvero necessario spendere una enorme somma di denaro per avere una zona riparata?

La risposta è no. È possibile risparmiare con i capannoni mobili in pvc. Realizzare una tendostruttura e destinarla all’attività aziendale è il modo più semplice per disporre di più aree coperte, a prezzi vantaggiosi e in poco tempo.

Capannoni mobili: risparmiare non significa scarsa qualità

Nel settore delle coperture industriali “semovente” non significa “di qualità inferiore”. I capannoni mobili infatti vengono realizzati con una robusta carpenteria metallica, in acciaio zincato per una maggiore resistenza all’ossidazione e al tempo.

Per il rivestimento invece si utilizza uno spesso manto di poliestere spalmato di PVC, ignifugo e impermeabile per un riparo eccellente. Il telo dei veri professionisti è progettato per sostenere il carico neve della zona di installazione e può essere anche sostituito da pannelli sandwich coibentati.

L’alchimia tra una struttura solida e un manto resistente creano quindi una struttura capace di garantire una forza pari a quella di un capannone prefabbricato. Il prezzo però non regge il paragone: infatti una tendostruttura ha costi molto più bassi rispetto a un immobile in muratura, sia dal punto di vista realizzativo che sul piano fiscale.

Stessa funzione, prezzi diversi. In più i capannoni mobili hanno il vantaggio di potersi aprire e chiudere scorrendo su ruote, sparendo all’occorrenza.

Coperture mobili: risparmio economico e di tempo

Una copertura industriale su ruote non offre solo un risparmio di denaro. Realizzare un capannone mobile infatti costa all’azienda meno spreco di tempo e attese meno lunghe. Non servono cantieri: la tensostruttura arriva in pezzi modulari e assemblata da tecnici professionisti in loco.

Quanto ci vuole? Il tutto può essere svolto nell’arco di 60 giorni, senza interferire con le regolari attività aziendali.

Il risparmio di tempo non è solo legato alla struttura più elementare, ma anche ai permessi edilizi più semplici da ottenere. Un capannone mobile non ha bisogno di concessioni edilizie: può bastare una semplice SCIA o una DIA in caso di vincoli ambientali.

Nessuna noia burocratica o lunghi tempi morti dei permessi degli uffici pubblici. Realizzi una nuova area riparata senza aspettare mesi: anche il tempo è denaro.

Come risparmiare con un capannone mobile industriale

Per risparmiare realmente realizzando uno spazio coperto professionale in azienda serve affidarsi alle mani degli esperti. Questo eviterà interventi di manutenzione, complicazioni e esborsi di denaro per riparare la struttura.

Hai bisogno di un consiglio per un capannone mobile PVC performante e vantaggioso? I capannoni mobili Civert vengono realizzati su misura per il cliente, dal modello alle dimensioni, dalla scelta del telo agli accessori per rendere la tendostruttura più funzionale. Inoltre vengono sempre garantiti 10 anni, a testimonianza di un prodotto di qualità assoluta.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.