L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

giovedì, 13 dicembre 2018

Oltre 3.700 episodi di spaccio e un giro d'affari di 110mila euro: tre in manette VIDEO

PORTO RECANATI - Accertati circa 3.700 episodi di spaccio, per un totale di circa 2.900 grammi di droga, fruttati  sul mercato oltre 110mila euro. Arrestati tre pakistani, dimoranti tutti all’Hotel House, colpiti da ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Si tratta di A.U. 29 anni, A.Y.  30 e Z.N. 36.  E' questo il bilancio di un’articolata indagine contro lo spaccio di sostanze stupefacenti, che ha permesso ai finanzieri della Tenenza di Porto Recanati di ricostruire il “giro” messo in piedi all’Hotel House da tre cittadini pakistani. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Macerata, sono partite nell’aprile scorso, dopo il sequestro di sostanze stupefacente ad uno degli arrestati, già noto ai militari della Tenenza per precedenti specifici.

L’attività non si è fermata al semplice sequestro dello stupefacente, ma è proseguita con una specifica indagine delegata dal P.M., che ha permesso di accertare circa 3.700 episodi di spaccio di droga per un totale di circa 2.900 grammi di sostanze, avvenuti principalmente nelle zone adiacenti il noto complesso edilizio “Hotel House”: eroina, per circa 2.200 grammi ed hashish per circa 700 grammi. Quantificato in oltre 110.000 euro il profitto tratto dall’attività di spaccio.

Uno degli arrestati - i tre si trovano nella Casa Circondariale di Montacuto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria - che utilizzava alcune utenze telefoniche intestate fittiziamente a cittadini cinesi per sfuggire all’identificazione, era noto tra i tossicodipendenti come il “Piccolo” o “Bambino”, oppure “piccolino” o “piccoletto”, per via della sua esile statura.

Nel corso delle perquisizioni, eseguite in sede di esecuzione delle Ordinanze, è stato sottoposto a sequestro un ulteriore piccolo quantitativo di eroina e denaro contante per 945 euro, ritenuto provento dello spaccio.

Sono 26 le persone identificate quali assuntori di sostanze stupefacenti, le quali sono state segnalate alla competente Prefettura per le incombenze del caso.

Corso

Belle oltre la malattia: Mi.Cor lancia il corso di Estetica Oncologica

Belle oltre la malattia: Mi.Cor lancia il corso di Estetica Oncologica

PROMOREDAZIONALE -  Belle oltre la malattia, attraverso una vera e propria iniezione di fiducia. Nasce con questo obiettivo il corso di formazione Estetica Oncologica, organizzato dall&rs...

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.