Maltrattamenti, lesioni, violenza, minacce, stalking su una giovane e la sua famiglia: tre denunce

La vittima ha un figlio di pochi mesi: già durante la gravidanza l'uomo ha iniziato a maltrattarla. Quando se ne è andata di casa, sono iniziate le minacce

108

La Polizia di Stato di Ancona ha notificato tre misure cautelari a tre persone appartenenti allo stesso nucleo familiare, accusate di maltrattamenti, lesioni e minacce nei confronti di una giovane e dei suoi genitori.

A far scattare le indagini la denuncia presentata dalla ragazza, madre di un bimbo di pochi mesi che l’uomo, insieme ai propri genitori, le proibiva di vedere se non per allattarlo.

Le incessanti violenze fisiche e verbali, che avrebbero avuto inizio già durante la gravidanza, spinto la giovane ad abbandonare l’abitazione dove viveva con i familiari e il compagno, tornando dai propri familiari.

A quel punto sono scattate le minacce e intimidazioni a lei ed ai genitori, da cui è scaturita la denuncia e l’alloggio della ragazza in una struttura protetta. Raccolti abbastanza elementi riguardo i suoi tre aguzzini, su indicazione della Procura della Repubblica i poliziotti hanno eseguito i provvedimenti restrittivi: padre, madre e figlio non potranno così né avvicinarsi né mettersi in contatto con l’altra famiglia.