L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

martedì, 11 dicembre 2018

Sferisterio senza li Vip vangari

di Angelo Gattafoni
DITO IN UN OCCHIO - Ogni anno, a luglio, Macerata celebra il rito dello Sferisterio. I maceratesi ne vanno fieri perché l’Opera lirica in quel contenitore storico è cosa unica ed irripetibile.

Però non amano ricordare che a dare il via a questo vanto della città è stato il Conte Pier Alberto Conti, residente nella splendida villa di Civitanova e innamorato pazzo della cantante Solari, per amore della quale inventò la stagione lirica allo Sferisterio. Ecco perché i civitanovesi, memori di questo, a distanza di quasi un secolo hanno scippato la Lube ai maceratesi. Ma ormai la competizione tra “pistacoppi e marinà” è sbiadita e lo si può verificare anche nel rituale delle foto dei vip alle “prime”, ritratti senza pregiudizi di maceratesità.

Ed anche qust’anno gli organi di informazione hanno pubblicato foto a volontà, ma si è notata qualche defezione importante, che ha privato gli eventi di melomani ruspanti; di quelli che, per una “stecca” di un cantante, urlano e fischiano contro il colpevole. Questa volta hanno preferito non rischiare, loro, urla e fischi per le plurime stecche creditizie. E così le prime sono rimaste orfane di quelli del buco alla Banca delle Marche, che hanno scelto volontariamente il confino. Ma, a ben vedere, il dramma vero l’hanno patito le loro signore, private della ribalta sfarzosa dello Sferisterio. E mentre lor signori hanno scelto il silenzio, le mogli hanno parlato e come!! Una non si è trattenuta ed ha sbottato: “ A maritemo jà fatto rnotecà tutte le serate dell’addranni. Se c’è stato lu vucu a la Vanga, mmò je volete leà pure la pasciò pé l’illirica? E quanno sarete cattii. Pure cò mme che me vestìo da moje de lu vip e facìo la figuretta mia.”. Un’altra sibila:” Era l’unica serata, de tuttu l’annu, che llò trippò de maritemo me facìa scappà cò issu. Duvìa fa l’attu de presenza, perché, de musica, je piace Al Bano e li Cugini de cambagna; perché anghe issu vè da da la tèra e in cambagna c’ha lasciatu perecchi cugini.”

Corso

Belle oltre la malattia: Mi.Cor lancia il corso di Estetica Oncologica

Belle oltre la malattia: Mi.Cor lancia il corso di Estetica Oncologica

PROMOREDAZIONALE -  Belle oltre la malattia, attraverso una vera e propria iniezione di fiducia. Nasce con questo obiettivo il corso di formazione Estetica Oncologica, organizzato dall&rs...

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.