L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

mercoledì, 21 novembre 2018

Nuova segreteria del pd regionale. Nomi fritti e rifritti

di Angelo Gattafoni
DITO IN UN OCCHIO - E’ già scattata la corsa per la segreteria regionale del pd. Dopo il lungo “nulla” di Comi, detto “ dò ‘rcojo ‘rcojo”, che nulla ha combinato neanche sul suo obiettivo primario di farsi eleggere parlamentare, si pensa di trovare cavalli di stazza per il rilancio del partito.

Infatti tutti hanno, questa volta, capito che il pd è in stato comatoso e, quindi, dicono tutti, qui non è questione di nomi, ma di trovare un progetto di rilancio basato su competenza, trasparenza, disinteresse, rinnovamento e bla…bla….Cioè, tradotto, quasi tutti pensano che il partito, prima o poi, affonderà ma che, tra adesso e la funesta immersione finale, ci saranno ancora incarichi e candidature da spartire; anche se la mangiatoia si è ristretta e la lotta per bande sarà ancora più truculenta e senza esclusione di colpi.

Quindi i nomi non si fanno, ma si fanno fare e, senza un minimo di decenza, sono sempre gli stessi e, cioè, quelli che hanno ridotto il pd così com’è. Il più lesto è stato l’anconitano già on. Lodolini, detto “Mellin al manzo” che, invece di portare quotidianamente un cero a S. Ciriaco per aver fatto il deputato, vorrebbe candidarsi a guidare il carro funebre del pd regionale. Di tutt’altra pasta la candidatura dell’ascolano già on. Agostini, detto”lu bove finte”, che è stato già nella segreteria regionale decenni fa e può, quindi, rappresentare il rinnovamento di cui c’è bisogno. E’ intervenuto nel dibattito anche il maceratese Sciapichetti, detto “P.P.no il breve”, che rivendica la ricerca di un nuovo gruppo dirigente tra gli amministratori perenni..……come lui….

Messa così la situazione dovrebbe indignarsi il pd civitanovese il cui leader ammaccato, ma attaccato ad una qualsiasi poltrona, Giulio Silenzi, detto “ lo curdo”, ben può essere considerato portabandiera regionale delle vecchie cariatidi politiche. Solo l’anconetano Sturani, detto “el pà cu l’ojo” potrebbe stargli dietro, però almeno il suo nome qualcuno l’ha fatto; ma non c’è da meravigliarsi perché Giulio, detto anche “la faina”, potrebbe essere acquattato per un po’ e, poi, saltare fuori quando nessuno se lo aspetta. Peraltro Sturani libererebbe un posto nello staff del Presidente della Giunta regionale Ceriscioli, detto “uomo jeans extreme”, che ha recentemente immesso anche l’ex parlamentare Camilla Fabbri. Dicono che si stia costruendo un annesso a Palazzo Raffaello per accogliere i componenti del suo staff, che oggi sono costretti ad utilizzare scrivanie a castello con il rischio che, trattandosi di personale stagionato, qualcuno cada dalla scrivania del quarto piano e capiti…..non l’irreparabile….perché si libererebbe comunque un nuovo posto per l’ineffabile Presidente. Il quale, una volta inseriti nello staff i capetti di tutti i capibastone regionali, non avrà difficoltà ad avere dalla sua tutto il partitello che sarà.

Solidarietà

A Natale regala golosità per aiutare l’entroterra ferito dal sisma

A Natale regala golosità per aiutare l’entroterra ferito dal sisma

MACERATA - Il progetto #Uniamoci a sostegno delle aziende e dei territori colpiti dal sisma in questi mesi non si è fermato.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.