Pesaro – Covid: dal 6/12 distribuzione saturimetri gratuiti

Si parte da over 65 e categorie a rischio. E' la prima città in Italia a farlo

169

Chiuse le domande per i saturimetri, che il Comune di Pesaro ha deciso di donare a pesaresi over 65 o con disabilità. “Sono state presentate 2.944 domande – annuncia il sindaco Matteo Ricci -, quindi riusciremo a rispondere in modo positivo a tutti coloro che ne hanno fatto richiesta.

Un gesto di attenzione concreta verso quella fascia di popolazione più esposta ai rischi legati al Covid-19. I saturimetri sono dispositivi semplici da usare e utili per la prevenzione». Si tratta “di una straordinaria operazione sociale messa in campo dall’Amministrazione dopo il bonus bambini, il sostegno alle imprese e il doppio aiuto famiglie in difficoltà”.

I saturimetri, che permettono di misurare l’ossigenazione del sangue, verranno distribuiti a partire da domenica 6 dicembre dai volontari dei Quartieri. Sono stati acquistati con parte del residuo del milione di euro ottenuto dalla città di Pesaro, una delle più colpite dal coronavirus. Una scelta “corretta ed apprezzata dai pesaresi ma non solo – spiega l’assessore al Bilancio Riccardo Pozzi -. Altri Comuni di diverse parti d’Italia ci hanno contattato per avere informazioni sull’operazione”. Verrà diffuso, sul sito e canali social del Comune (Facebook, Telegram) il video informativo realizzato da Aspes e Farmacie Comunali, che spiega l’utilizzo corretto del saturimetro.