L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

domenica, 05 luglio 2020

L'orto di coltiva sul web Ad ortiamo l'Oscar Green 2015

CAGLI - Disegnare l’orto sul web, scegliere quanti e quali tipi di verdure piantare e poi andare a coltivarselo di persona oppure restare seduti in poltrona e attendere che il raccolto cresca e venga consegnato a domicilio.

E’l’idea lanciata da Ortiamo, la società di Cagli (Pesaro Urbino) che ha conquistato l’Oscar Green “Fare rete”, il premio nazionale promosso sotto l’alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana da Coldiretti Giovani Impresa, assegnato nel corso di una cerimonia promossa da Coldiretti Marche e Regione al Presidio Expo di San Benedetto del Tronto. Una novità lanciata da due fratelli, Francesco e Mirko Tassi, uno bancario e l’altro ingegnere elettronico.

Appassionati giocatori di Farmville, hanno pensato di tradurre in pratica la passione per il pollice verde, dando la possibilità agli appassionati di realizzare da sé un proprio orto con la collaborazione dell'azienda agricola Barona. Sul sito www.ortiamo.it si può progettare il campo scegliendo i tipi di ortaggi preferiti. La società realizza l’orto voluto e poi si può scegliere se darsi da fare in prima persona con la zappa o restare seduti in poltrona e attendere che il raccolto cresca e venga consegnato a domicilio.

“In un momento in cui il mercato del lavoro è in crisi ed è venuta meno la stessa idea che l’industria possa dare a tutti un posto, con le situazioni drammatiche cui stiamo assistendo – ha sottolineato il delegato nazionale di Coldiretti Giovani Impresa, Maria Letizia Gardoni - l’agricoltura moderna e multifunzionale consente oggi ai giovani di avviare un’attività imprenditoriale nella quale esprimere le proprie idee e il proprio vissuto di esperienza e cultura”.

Alla cerimonia hanno preso parte il presidente di Coldiretti Marche, Tommaso Di Sante, il presidente del Consiglio regionale delle Marche, Antonio Mastrovincenzo, il sindaco di san Benedetto, Giovanni Gaspari, il professor Gian Luca Gregori (Università Politecnica delle Marche) Antonio De Amicis (Direttore della Fondazione Campagna Amica), Paolo Guglielmi (Delegato regionale Coldiretti Giovani Impresa Marche), il direttore di Coldiretti Marche, Enzo Bottos, il dirigente del servizio Internazionalizzazione della Regione, Raimondo Orsetti, e quello del Servizio Agricoltura, Cristina Martellini, Giampaolo Bompezzo (Brandoni and sons) e l'amanuense Malleus.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.