Poker bianconero L’Ascoli batte il Como 4 a 0

183

SERIE B – Prima vittoria in trasferta per l'Ascoli. Oggi pomeriggio, contro il Como, Mister Petrone 'ha visto la squadra che volevo".

Una bella prestazione, quella dei bianconeri, che ha lasciato, completamente a bocca asciutta gli avversari con un secco 0-4 e i tre punti che ben fanno alla squadra marchigiana. Al 24' Ascoli in vantaggio con Giorgi che insacca di testa una palla servita da Antonini. Dopo due minuti il raddoppio con Perez che da centrocampo, supera tutta la difesa e sigla il 2 a 0. Il terzo goal arriva al 7' del secondo tempo grazie a Cacia. Al 21', i bainconeri chiudono la partita e servono il poker con Jankto.

"Oggi ho visto l'Ascoli che volevo – ha commentato a caldo il Mister – . Già in settimana avevo detto di aver visto molto concentrati i ragazzi, che per la prima volta hanno potuto lavorare tutti insieme. Avevo chiesto massima concentrazione nei dettagli e oggi la squadra è stata brava a mettere in pratica le situazioni provate in settimana. Pirrone? Ha lavorato benissimo in settimana e ha meritato il posto da titolare. Grassi? Ora sta bene e con lui riusciamo a fare le nostre giocate; peccato non averlo avuto da inizio campionato, ma ci sono anche Berrettoni e Bellomo, che fra non molto sarà disponibile. La vittoria di oggi è importante – ha aggiunto – , non chiaramente ai fini della classifica, quella la guarderemo solo a una decina di giornate dalla fine della stagione; è importante perché vuol dire che siamo sulla strada giusta, la concentrazione messa in campo oggi è quella di una squadra che vuole fare un campionato positivo e propositivo. Il Como? Ha delle grandi potenzialità, giocatori importanti come Ebagua, Gerardi e Sbaffo; noi siamo stati bravi a sfruttare le occasioni avute. Se il Como non deve abbattersi per quasta sconfitta, noi non dobbiamo esaltarci. Oggi è andata bene, ma dobbiamo continuare a lavorare di squadra, ci saranno partite diverse da quella di oggi, inconterremo anche squadre che si chiuderanno nella propria metà campo e allora l'esito potrà essere diverso".

IL TABELLINO

COMO (3-5-2): Scuffet; Borghese, Cassetti, Garcia; Madonna (1' st Bentivegna), Casoli (19' st Minotti), Bessa, Sbaffo, Marconi; Gerardi, Ebagua (34' st Ganz). A disp. Crispino, Ambrosini, Brillante, Scapuzzi,  Jakimovski, Casasola. All. Sabatini

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni; Almici, Canini, Milanovic, Antonini (23' st Pecorini); Giorgi (8' st Altobelli), Pirrone (28' st Addae), Jankto; Grassi; Perez, Cacia. A disp. Svedkauskas, Carpani, Berrettoni, Cinaglia, Caturano, Petagna. All. Petrone.

ARBITRO: Rapuano di Rimini

ASSISTENTI: Intagliata (Siracusa) – Oliveri (Palermo)

IV UOMO: Pietropaolo (Modena).

RETI: 25' pt Giorgi, 26' pt Perez, 8' st Cacia, 22' st Jankto

NOTE: ammoniti Giorgi (A), Pirrone (A), Sbaffo (C). Rec. 3' st.