L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

lunedì, 20 maggio 2019

'Giardino d’estate': il Comune chiude i cancelli, disposto lo sgombero al privato

PORTO SAN GIORGIO - Il Comune  di Porto San Giorgio si appresta a tornare in possesso della struttura “Giardino d’estate” e a intervenire provvedendo alla riapertura e alla messa in sicurezza degli spazi.

La momentanea chiusura al pubblico è stata decisa dal Comune stante il pericolo per la pubblica incolumità. L’Ufficio Patrimonio è stato più volte costretto a sollecitare gli interventi da parte del gestore affinché venissero eliminate situazioni di degrado. Agli elementi raccolti dagli uffici preposti vanno ad aggiungersi le segnalazioni dei cittadini e dei tecnici comunali. Lo stato di abbandono della struttura ha portato gli spazi a ridosso della scuola elementare De Amicis ad essere mal frequentati in varie ore della giornata. Da qui le contestazioni al gestore e la revoca della concessione. Poiché l’area ed il chiosco non risultano ancora liberati dai materiali e dai beni, il Comune ha invitato il privato a procedere allo sgombero. Se questo non avverrà entro mercoledì 21 marzo, il giorno seguente si procederà d’ufficio. Una volta tornata in possesso della struttura, l’Amministrazione comunale interverrà per rendere sicuro e nuovamente fruibile il “Giardino d’estate”: al tempo stesso, sarà indetta la procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento e la gestione degli spazi ad un nuovo soggetto. Secondo la normativa l’iter sarà affidato alla Stazione unica appaltante della Provincia (Sua).

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.