L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

lunedì, 23 settembre 2019

Parcheggia con il pass per invalidi ma il parente è morto

PORTO SAN GIORGIO - Parcheggia l’auto in uno spazio riservato agli invalidi ma dai controlli gli agenti della Polizia municipale scoprono che il beneficiario del permesso è deceduto diversi mesi fa.

Scattano così le sanzioni a un familiare: 200 euro di multa, 4 punti decurtati dalla patente di guida e la segnalazione all’Autorità giudiziaria per eventuali ulteriori provvedimenti. Il fatto risale ai giorni scorsi, è emerso nel corso dell’azione di verifica “anti abusi” disposta dal comandante Giovanni Paris negli spazi a disposizione dei portatori di handicap.

“Alla sosta non consentita – spiega Paris – si somma una serie di infrazioni che vanno dalla cessione dei permessi a terzi fino alla mancata riconsegna degli stessi quando il beneficiario è deceduto. Il caso emerso è proprio quest’ultimo: dalle verifiche condotte dal personale si è appreso che il familiare del defunto usufruiva dell’agevolazione: il contrasseggno aveva validità temporale (cinque anni dalla data di emissione) ma non soggettiva. L’attività di controllo prosegue, a ciò si aggiunge l’invito al rispetto delle norme di legge e all’educazione civica”.

Il comandante ricorda che “l’Amministrazione comunale ha introdotto ulteriori facilitazioni: ha scelto l’esenzione del pagamento negli spazi blu per i mezzi con contrassegno invalidi. E’ una scelta specifica non automaticamente prevista dalla legge e quindi non scontata come può apparire se confrontata con altre città”.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.