L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

domenica, 21 luglio 2019

8 marzo. Le Marche festeggiano la festa della donna. Ecco tutte le iniziative

Tante le iniziative in tutta la Regione per la festa della donna. Cominciamo da "Le forme della violenza e dai messaggi lanciati dal Presidente e dal Vice dell’Assemblea legislativa, Solazzi e GiorgI. REGIONE MARCHE Un'invasione imponente di figure femminili per rompere il silenzio e dire basta alla violenza sulla donna. E' la campagna di sensibilizzazione a forte impatto emotivo 'LE FORME DELLA VIOLENZA, il vuoto del silenzio, la vita delle parole' presentata dall'assessore ai Diritti e Pari Opportunita`, Serenella Moroder, questa mattina in Regione, affiancata dagli assessori alle Pari opportunita` delle Province marchigiane. Il progetto itinerante prende il via domani alle 11 ad Ancona, in Piazza Roma, in occasione della Giornata della donna, per poi proseguire nelle principali citta` del territorio marchigiano in una estesa campagna di informazione, sensibilizzazione e prevenzione sul fenomeno della violenza domestica sulle donne promossa dalla Regione in collaborazione con le Province e i principali Comuni marchigiani. 'L'intento ' spiega Serenella Moroder ' e` quello di rompere il muro di silenzio che circonda la violenza domestica e di superare la percezione del fenomeno come fatto di natura privata o riconducibile solo a casi isolati, informando sulla reale portata del problema, sulle cause di natura sociale e culturale, sui possibili strumenti per contrastarlo'. Ispirata al format internazionale 'Silent Witness', l'iniziativa prevede l'allestimento, nelle principali piazze delle regione, di cento sagome di donna a dimensione umana sulle quali e` stata incisa la loro storia, o di morte per maltrattamenti o di violenze subi`te e denunciate anche grazie al sostegno dei servizi presenti sul nostro territorio. 'Un `pugno violento' per prendere coscienza sulla drammatica situazione della violenza' ha rilevato Serenella Moroder nel rinnovare l'appello a creare complicita` tra donne. Attorno alle sagome si realizza la manifestazione che prevede una serie di iniziative correlate al tema della violenza sulle donne: una maratona di lettura con attrici di fama (domani ad Ancona sara` lettrice Licia Maglietta), autorita` del territorio e cittadini presteranno la loro voce leggendo testi letterari di tutti i tempi; spettacoli teatrali, incontri, momenti di approfondimento e dibattiti. Saranno coinvolte anche gli istituti scolastici superiori che realizzeranno dei lavori di gruppo sulla problematica. Nelle piazze dell'evento si troveranno materiale informativo, cartelloni e i dati aggiornati sui casi di violenza nelle Marche. 'E' necessario affermare in modo chiaro la cultura del rispetto delle differenze e delle identita` a partire dai giovani - aggiunge l'assessore regionale - per una trasformazione culturale che deve registrare l'impegno di tutti, dalle istituzioni alla societa` civile. La lettura collettiva sara` un modo diverso di ricordare l'8 marzo nel tentativo di generare una comunita` umana piu` consapevole'. In conferenza stampa sono intervenuti anche don Aldo Bonaiuto e Valentina Giuliodori, rispettivamente dell'Associazione comunita` Papa Giovanni XXIII, fondata da Don Benzi, e dell'Ambasciata dei Diritti Marche, che hanno voluto ringraziare la Regione per aver istituito borse di studio riservate a giovani donne che vivono nel nostro territorio e hanno bisogno di supporto per superare le difficolta` che hanno segnato le loro vicende personali. Non solo violenza, soprusi e discriminazioni, ma anche ostacoli quotidiani nel riconoscimento dei loro diritti personali e sociali. La campagna di sensibilizzazione che parte l'8 marzo 2011 prosegue fino al 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Oltre alle istituzioni regionali, provinciali e comunali di parita` sono stati coinvolti i centri antiviolenza, le associazioni e gli enti, l'Ufficio scolastico regionale e gli istituti scolastici superiori. Le citta` coinvolte dal progetto `Le forme della violenza': le sagome saranno nelle piazze principali delle cinque province e nelle citta` di Jesi, Osimo, Fabriano, Senigallia, Loreto, Urbino, Fano, San Benedetto del Tronto, S. Elpidio a Mare, Civitanova Marche, San Severino Marche, Castel di Lama, Fermignano, Falconara, Recanati.

IL MESSAGGIO DI SOLAZZI: "Il mio auspicio è contribuire che l’8 marzo rappresenti per le istituzioni un’ulteriore occasione per riflettere sulla condizione femminile e per porre in atto tutte quelle azioni capaci di migliorare la vita della donna.” Questo l’augurio che il Presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche, Vittoriano Solazzi, rivolge a tutte le donne marchigiane in occasione della Festa della donna che quest’anno compie il suo centunesimo anniversario. Sono trascorsi molti anni da quando questa Festa è stata istituita, ma le pari opportunità sono ancora lontane dall’essere un traguardo raggiunto . La stessa revisione dell’art.51 della Costituzione, che ha sancito pari opportunità di accesso ai pubblici uffici e alle cariche elettive, non è ancora oggi pienamente attuata, soprattutto nell’ambito dello sviluppo delle carriere professionali.” Fondamentale appare quindi eliminare tutti quegli ostacoli che ancora si oppongono l’affermazione della donna anche attraverso la operatività di “supporti sociali” che siano in grado, così come avviene in quasi tutti i paesi europei, di agevolare le condizioni delle donne lavoratrici. Ma l’8 marzo deve rappresentare anche l’occasione per le istituzioni per dire no a ogni forma di violenza di cui ancora oggi è vittima la donna.. “Per questo la ricorrenza deve riacquistare il suo significato storico – sociale, e tornare ad essere un momento nel quale ribadire la centralità sociale della figura femminile. “In questo 2011, anno del centocinquantesimo anniversario dell’Unità italiana, la ricorrenza dell’8 marzo rappresenta anche l’occasione per ricordare tutte le donne che con il loro impegno e il loro coraggio hanno contribuito al progetto di unificazione nazionale.”

IL MESSAGGIO DI PAOLA GIORGI. “Carissimi, in occasione della Festa Internazionale della Donna, abbiamo deciso di organizzare banchetti e volantinaggio su tutto il territorio nazionale, al fine di distribuire materiale informativo per sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi legati alle pari opportunità e sulle nostre proposte legislative in campo. In un momento così delicato per la vita del Paese, dove la figura femminile viene quotidianamente calpestata e mortificata, vogliamo testimoniare il sostegno a tutte le donne che combattono quotidianamente e con forza per il rispetto dei propri diritti e della propria dignità. La giornata dedicata alla valorizzazione del ruolo della donna assume quest’anno un significato intenso. Al colore giallo della mimosa, il fiore dl risveglio della vita dopo il dramma della guerra, si unisce, con le straordinarie manifestazioni del 13 febbraio “Se non ora quando”, il rosa dell’impegno e della passione delle donne. Donne che hanno portato nelle piazze la loro voce, tenace e determinata. Le donne hanno testimoniato il bisogno di una società più giusta e rispettosa dei diritti, delle donne degli uomini, e hanno rivendicato un ruolo da protagoniste. Molte donne avvertono la necessità di un apporto femminile alla politica nuovo e più incisivo, le donne dell’Idv mettono a disposizione il loro tempo, la loro serietà, la loro passione e si attiveranno nei ruoli istituzionali e politici ricoperti perché questo si realizzi al più presto e sempre di più. Le donne dell’Idv, anche in questo giorno di festa,vivono con sdegno le vicende che hanno visto protagonista il presidente del consiglio e che hanno svelato un uso spregiudicato e disinvolto del potere e del denaro, oltre ad una concezione strumentale del rapporto uomo donna. Tutto ciò non si concilia con le regole di serietà e condotta irreprensibile previste per chi assume incarichi istituzionali, come sancito dalla costituzione. Prima che essere reato da accertare, tale comportamento è, con certezza, un’offesa alla dignità della donna e all’immagine della vita istituzionale. Saremo nelle piazze e di tante città per ascoltare, ed accogliere chi vuole unirsi al nostro percorso politico. Iniziative Si distribuirà materiale nazionale e locale Ancona, corso Garibaldi volantinaggio 10-13 e 16-19 - Gazebo piazza d’Armi 10 -12 - Gazebo piazza Roma 10 -20 Civitanova, corso Umberto I volantinaggio 16-20 Porto Recanati, corso Matteotti volantinaggio 10-12 e 16-20 Fano, centro storico volantinaggio 10-12 Pesaro, piazza del popolo volantinaggio 10-12 Tolentino, centro storico volantinaggio 10-13 Jesi, centro storico volantinaggio 10-12 Cagli, centro storico volantinaggio 10-12 e 16-20 San Benedetto del Tronto, centro storico gazebo e volantinaggio 9.30-12.30 e 17-20 Ascoli, centro storico gazebo e volantinaggio 9.30-12.30 e 17-20.

PROVINCIA DI ANCONA

LE FORME DELLA VIOLENZA Ancona, Piazza Roma, 8 marzo 2011 ore 11, Piazza Roma prima lettrice ore 18, Piazza Roma, Sala Rettorato Università Politecnica delle Marche ultima lettrice Licia Maglietta è una delle attrici italiane più intense ed espressive, che unisce alla passionalità partenopea un aristocratico distacco. Al lavoro in teatro con i più importanti maestri della scena ¬ da Carlo Cecchi a Mario Martone -, la vera consacrazione sulla scena arriva per lei grazie ad uno spettacolo tutto suo, Delirio Amoroso, nato dall'incontro tra l'attrice e la poetessa milanese Alda Merini. Lo spettacolo, che racconta la storia drammatica della Merini e la sua tragica esperienza manicomiale, resta tra le sue prove interpretative più intense. Pur grande attrice teatrale, è forse il cinema a regalarle le più grandi soddisfazioni. Diretta da Martone, Licia Maglietta si fa conoscere dal pubblico del grande schermo con Morte di un matematico napoletano e poi con L'amore molesto. Indimenticabile l¹esperienza con Silvio Soldini e il suo Pane e tulipani, che le fa vincere il David di Donatello come miglior attrice protagonista

ANCONA DONNE NEL MONDO, 8 MARZO ALLA 2° CIRCOSCRIZIONE Per festeggiare la festa della donna, la seconda circoscrizione ha organizzato per l’8 marzo l’evento “Donne nel Mondo, incontro con le donne di ogni nazionalità. Si tratta di un appuntamento ormai consolidato che mira a favorire l’integrazione e la collaborazione tra i cittadini L’incontro è per le ore 17.30 nella sede della circoscrizione in via Scrima n. 19. Al termine saranno offerti assaggi di piatti tipici di ogni etnia.

SALESI. PROGETTO ARTETERPIA PROMOSSO DALLE PATRONESSE. Grazie al sostegno di Cooperlat TreValli, inizierà l'8 marzo un corso di durata annuale per i piccoli degenti del reparto di diabetologia. La presidente Vettori: “L'arte è un'ottima terapia” L'arteterapia, con i suoi colori e le sue forme variopinte, entra in Ospedale e per farlo sceglie proprio il giorno della Festa della Donna. Martedì 8 marzo infatti avrà inizio il progetto, di durata annuale, finanziato grazie alla generosa donazione del gruppo TreValli Cooperlat di Jesi (tra le prime aziende del settore lattiero-caseario in Italia), per l'associazione Patronesse del Salesi. Si tratta del primo corso di questo tipo attivato all'interno del reparto di diabetologia diretto dal dottor Valentino Cherubini. Le speciali “lezioni” si terranno all'interno della sala giochi del Salesi, con cadenza settimanale, della durata di un'ora e mezza ciascuna. Vi prenderà parte un'equipe di esperti formata da medici, counsellor, arteterapeuti e psicologi. “Questa donazione è stata una bellissima sorpresa – dichiara la presidente delle Patronesse Vanna Vettori- che ci consente di dare sostegno ai tanti bambini malati di diabete attraverso l'arteterapia e l'uso terapeutico dei colori”. L'arteterapia utilizza mezzi visuali finalizzati al recupero e alla crescita della persona nella sfera emotiva, affettiva e relazionale. Si fonda sul presupposto che il processo creativo messo in atto nel fare arte produca benessere e aiuti nell'autogestione della malattia migliorando la qualità della vita. Durante il corso si esercita infatti anche la capacità pratica del bambino di risolvere i problemi in modo autonomo, aspetto particolarmente importante se si pensa che la “cura” più efficace del diabete si basa proprio sullo sviluppo dell’autonomia. “Attraverso l'espressione artistica, facilitata da un arteterapeuta, è possibile incrementare la consapevolezza di sé -spiega Loredana Fammilume, responsabile del progetto- fronteggiare situazioni di difficoltà e stress, esperienze traumatiche e migliorare le abilità cognitive”. Gli elaborati dei bambini ospedalizzati daranno all'operatore una chiave per capire il modo in cui decifrano la realtà: ecco perché l'arteterapia agisce positivamente permettendo al bambino di esternare il vissuto difficile all'interno dei reparti.

ANCONA. VIOLENZA DI GENERE. NASCE IL PRIMO SPORTELLO ANTI-STALKING DELLE MARCHE. Dalla collaborazione tra il centro antiviolenza "Donne e Giustizia" e la Commissione pari opportunità e Donne elette della Provincia di Ancona nasce il primo sportello anti-stalking delle Marche dedicato alle donne vittime di molestie e atti persecutori. L'ufficio avrà sede proprio nel centro antiviolenza "Donne e Giustizia" di Ancona (via Astagno, 22) e sarà aperto il giovedì dalle ore 17 alle ore 19. Lo stalking, purtroppo, rappresenta un fenomeno preoccupante anche nel nostro territorio con circa 3 mila casi in tutta la regione e più di mille nella sola provincia di Ancona. In generale, l'86% delle vittime è donna, mentre per fasce d'età, le più colpite sono coloro comprese tra i 18 e i 24 anni (20%), tra i 35 e i 44 (6,8%) o dai 55 anni in su ( 1,2% ). "Un punto di partenza nella lotta allo stalking - spiega Margherita Carlini della Commissione pari opportunità e Donne elette della Provincia di Ancona - è quello di rendere le vittime consapevoli che, se possono far poco o nulla per cambiare la condotta dello stalker, possono cambiare in modo utile le proprie azioni. Ma per attuare un completo trattamento, ai fini di una positiva risoluzione del caso, è indispensabile lavorare, oltre che con la vittima e i suoi familiari per evitare l'omertà, anche sul presunto autore". Il progetto mira a costruire percorsi ad hoc per ciascuna vittima che vanno dall'accoglienza e l'ascolto all'assistenza psicologica e legale, fino alla collaborazione con le forze dell'ordine e la magistratura per la valutazione del rischio recidività, dei danni fisici e psicologici subiti e il sostegno durante le audizioni giudiziarie.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------PROVINCIA MACERATA

TOLENTINO Queste le iniziative promosse dal Comune di Tolentino, Assessorato alle Pari Opportunità, martedì 8 marzo per la Festa della Donna. Si inizia alle ore 10.00, alla Casa di Riposo “V. Porcelli”, l’Auser ed il Circolo “Il Girasole” presentano “I clown del sorriso” intrattenimento con i clown che offrono mimose e dolci alle Ospiti della Casa di Riposo. Alle ore 17.00 al Caffe Letterario della Biblioteca Filelfica si terrà l’evento “Il Corpo delle Donne” dal documentario di Lorella Zanardi. Incontro con Monia Andreani, Dottorato di ricerca in Antropologia filosofica e fondamenti delle scienze presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Urbino. Introduce Lucia Tancredi con la partecipazione di Loredana Riccio, Assessore alle Pari Opportunità. Conduzione a cura di Barbara Olmai. Nel corso del pomeriggio consegna riconoscimenti alle “Partigiane” Norma Sparvoli e Nunzia Cavarischia. A tutte le intervenute sarà servito il “te’ delle 5 e mimose”. Il corpo delle donne è il titolo del documentario di Lorella Zanardo, della durata di 25′ sull’uso del corpo della donna in tv. Siamo partiti da un’urgenza. La constatazione che le donne, le donne vere, stiano scomparendo dalla tv e che siano state sostituite da una rappresentazione grottesca, volgare e umiliante. La perdita è parsa enorme: la cancellazione dell’identità delle donne sta avvenendo sotto lo sguardo di tutti ma senza che vi sia un’adeguata reazione, nemmeno da parte delle donne medesime. Da qui si è fatta strada l’idea di selezionare le immagini televisive che avessero in comune l’utilizzo manipolatorio del corpo delle donne per raccontare quanto sta avvenendo non solo a chi non guarda mai la tv ma specialmente a chi la guarda ma “non vede”. L’obbiettivo è interrogarci e interrogare sulle ragioni di questa cancellazione, un vero ” pogrom” di cui siamo tutti spettatori silenziosi. Il lavoro ha poi dato particolare risalto alla cancellazione dei volti adulti in tv, al ricorso alla chirurgia estetica per cancellare qualsiasi segno di passaggio del tempo e alle conseguenze sociali di questa rimozione. Inoltre dal 5 all’8 marzo ingresso gratuito per le donne ai Musei Civici di Tolentino in collaborazione con Associazione Cometa – TolentinoTurismo . 2° Corso sulla Comunicazione al Femminile “Guardarsi allo specchio e imparare a dire di NO” in collaborazione con Solidea Vitali. 3° edizione del Corso di Difesa Personale riservato alle donne in collaborazione con Accademia Italiana “Krav Maga”. Progetto “Istruzioni per l’uso” Guardarsi alla specchio ed accorgersi che qualcosa non va... consigli pratici dall’autopalpazione all’alimentazione. info: 0733.901321/967962

CIVITANOVA IL SINDACO MOBILI INVIA GLI AUGURI DAL WEB Per celebrare la festa della donna, l’Amministrazione comunale farà distribuire omaggi floreali in occasione dell’inaugurazione della piazzetta di via Conchiglia che si svolgerà domani alle ore 16. Questa non è l’unica iniziativa dedicata al ‘gentil sesso’. Il sindaco Massimo Mobili ha infatti registrato gli auguri che sono stati pubblicati oggi sulla rete civica comunale, all’interno del web tg “Al posto dei tradizionali manifesti abbiamo preferito usare un mezzo di comunicazione più moderno ed efficace quale è la rete Internet – ha detto Mobili – per inviare un saluto speciale alle donne in questa giornata a loro dedicata, anche se sono profondamente convinto che bisognerebbe dedicare loro tutti i giorni dell’anno. A livello istituzionale questa data è diventata in tutto il mondo una festa simbolo di riscatto e un’occasione per riflettere sulla condizione della donna e su quanto è ancora necessario fare per una sua totale integrazione ed eguaglianza dei ruoli. A Civitanova abbiamo aperto lo sportello ‘Informadonna’ per dare sostegno e aiutare quante hanno difficoltà ad inserirsi nella dinamica socio-economica e per stare accanto a chi è vittima di tristi fenomeni di prevaricazione morale e fisica da parte dell’uomo; presto inaugureremo un nuovo asilo nido che sarà molto utile per accogliere i bambini in una città in cui molte donne lavorano; e abbiamo un nuovo orario per i dipendenti comunali al fine di conciliare il lavoro e la famiglia. Siamo disposti ad accogliere ogni proposta che possa andare a vantaggio della donna e del suo ruolo nella famiglia e nella società. A nome mio e della Giunta, i migliori auguri a tutte le donne, con la speranza che ogni uomo sappia riconoscerne il valore e instaurare un rapporto sempre basato sul rispetto”.

PD CIVITANOVA Perché l’8 marzo non sia all’insegna del consumismo e delle banalità, il Pd di Civitanova Marche ha organizzato un incontro dal titolo “Le donne si parlano, delle loro storie, del loro presente, del loro futuro”. L’appuntamento alle 21.00 di lunedì 7 marzo presso la sala incontri di via Mameli ha l’obiettivo di dare voce a tutte le donne che soltanto qualche settimana fa sono scese in piazza per rivendicare il proprio ruolo. Ora dopo aver riempito le piazze con la manifestazione del 13 febbraio, adesso è arrivato il momento di confrontarsi sul lavoro, la maternità, l’informazione, del modo in cui i media oggi rappresentano o non rappresentano l’universo femminile. Le parole d’ordine sono informare, chiedere e ottenere perché la forza è la presenza, libera e consapevole. Insomma: Se non ora quando? Tutte e tutti sono invitati a partecipare

MACERATA. FILARMONICA. SPETTACOLO "BRUNO LAUZI , QUESTO PICCOLO GRANDE AMORE" DI PIERO CESANELLI Martedì 8 Marzo alla Filarmonica, a Palazzo Bourbon Dal Monte al numero 30 di via Gramsci, serata dedicata alla Festa della Donna e sarà l'occasione per ufficializzare l'ingresso del nuovo presidente del prestigioso sodalizio: il professore e artista Alfonso Cacchiarelli. Si inizia alle 20.00 con l'aperitivo di benvenuto, per poi proseguire, alle 20.30 con la cena. Alle 21.50 ci sarà il saluto del neo presidente Alfonso Cacchiarelli. Dalle 22.00 sul palco del teatro della Filarmonica risuoneranno le più belle canzoni di Bruno Lauzi. Una monografia di Piero Cesanelli cantata e recitata dalla Compagnia. Ci si può prenotare telefonando alla Filarmonica (0733.260524 o 3331721308) e si ricorda che sarà una serata di gala e dunque è richiesta la massima eleganza. "Il Consiglio Direttivo della Società Filarmonico Drammatica di Macerata, nel voler onorare la recente perdita del suo amato presidente Giovanni Battistelli, ha deciso quest'anno, nella giornata dell'8 marzo, martedì di carnevale di non tenere l'allegro e tradizionale veglione di carnevale - dichiara il neo presidente Alfonso Cacchiarelli - ma di organizzare un piacevole incontro conviviale per la Festa della Donna, accompagnato da un importante spettacolo musicale". Lo spettacolo sarà "Bruno Lauzi, Questo piccolo grande amore" di Piero Cesanelli. Il motivo ispiratore è il poeta-cantautore genovese Bruno Lauzi che viene quasi totalmente riletto da una sceneggiatura scritta dallo stesso Cesanelli che ha curato anche gli arrangiamenti di ben 15 canzoni proposte da La Compagnia, l'ensemble musicale presente anche in altre produzioni. Questi ragazzi di giovane età hanno trovato il loro naturale habitat musicale nelle canzoni scelte di Lauzi e le propongono in una rinnovata versione. Ma vediamo un po' chi sono questi artisti: Adriano Taborro, maestro concertatore (chitarre, mandolino e violino) Paolo Galassi (basso chitarra mandolino e steel guitar), Andrea Castagnari, Kasta,(voce, chitarra, armonica), Riccardo Andrenacci (batteria, percussioni),Valentina Guardabassi (voce) Alessandra Rogante (voce), Ezio Nannipieri (voce, chitarra), Roberto Picchio (fisarmonica). Come si potrà evincere assistendo allo spettacolo, la curiosità nasce nel proporre al pubblico non solo le canzoni che hanno caratterizzato Bruno Lauzi come cantautore, ma anche tutti quei veri e propri bestseller interpretati da altri artisti. Quindi si passerà indifferentemente da "Ritornerai" a " Almeno tu nell'universo", da "Onda su onda " a " L'Appuntamento". "Tutte queste canzoni allo stesso modo, per pubblici eterogenei o per lo stesso pubblico in momenti diversi, si sono rese protagoniste delle emozioni e dei sogni di più di una generazione. Per quel che riguarda la parte parlata i protagonisti sono Piero Piccioni che impersonificherà la figura del cantautore genovese e Fulvia Zampa che curerà la parte didascalica.

MACERATA RADIOATTIVI, DI DUE STUDENTESSE DEL “PANNAGGI” L’ARTICOLO PIU’ CLICCATO Si intitola “Stop alla violenza sulle donne” l’articolo più cliccato e che ha avuto il maggior numero di commenti sul sito Radioattivi (www.radioattivi.mc.it), dedicato ai giovani della provincia. Lo hanno scritto a quattro mani due studentesse dell’Istituto professionale “Ivo Pannaggi” di Macerata, Giuliana Camillucci e Lucia Campetti. Si è appena conclusa, infatti, una fase di sperimentazione del sito che ha previsto il coinvolgimento degli studenti di due istituti superiori della provincia, l’Istituto professionale Pannaggi di Macerata e il Liceo Classico Filelfo di Tolentino. Nel commentare la loro esperienza di redazione, Lucia parla “della rabbia da cui è nato l’articolo di fronte all’ennesimo fatto di violenza”, mentre Giuliana si sofferma sull’avventura vissuta con i suoi compagni grazie a Radioattivi, che “ha rappresentato uno sfogo, ha permesso di uscire dalla quotidianità”, permettendole di fare “un’esperienza molto coinvolgente”. Conclusa questa prima fase, che è durata per l’intero primo quadrimestre scolastico, la Provincia intende dare continuità a questa forma di gestione coinvolgendo tutti gli altri Istituti superiori del territorio, due per ogni bimestre. Gli studenti del gruppo di lavoro che verrà appositamente creato ogni due mesi si occuperanno della redazione di contenuti, coordinati dalla redazione centrale. Alla fine di ogni bimestre gli istituti i cui gruppi di lavoro avranno rispettato il piano di lavoro di redazione assegnato riceveranno un premio. In ogni bimestre un ulteriore premio sarà istituito per lo studente autore dell’articolo che avrà suscitato il dibattito più interessante attraverso i commenti postati sul sito Radioattivi è un progetto della Provincia di Macerata dedicato ai giovani. Attraverso il blog www.radioattivi.mc.it , ha l’obiettivo di dare voce ai giovani, stimolandone la coscienza critica e la partecipazione alla vita del territorio provinciale. I contenuti di Radioattivi, infatti, sono per lo più affidati direttamente ai giovani, che scrivono articoli e pubblicano contenuti, coordinati da una redazione centrale curata da Task, la società che gestisce il Sinp (sistema informativo provinciale) ed i progetti web della Provincia. Presto, su proposta degli stessi ragazzi, Radioattivi sarà anche presente con “profilo” su Facebook.

MACERATA. CIRCOLO ALDO MORO “Il valore aggiunto di essere donna” è il filo conduttore dell'incontro organizzato dal Circolo Aldo Moro per lunedì 7 marzo alle 18 all'hotel Claudiani, aspettando la Giornata della Donna. Attraverso la testimonianza di alcune donne che vivono e lavorano nel nostro territorio, il Circolo di cultura politica presieduto da Piergiorgio Gualtieri propone una riflessione aperta a tutti: che cosa porta ciascuna donna nella normalità della sua quotidianità? Lo racconteranno, coordinate da Irene Manzi, vicesindaco del Comune di Macerata, Katia Fidani, imprenditrice, dirigente Confartigianato, Anna Menghi, presidente provinciale Anmic. Stefania Montagner, sindacalista Cisl Metalmeccanici, Giselda Pianesi, madre affidataria, Katia Soldini, insegnante, Claudia Trecciola, laureata, in cerca di una prima occupazione, Anna Verducci, direttrice Accademia di Belle Arti.

MACERATA : FESTA DELLA DONNA CON LO SPETTACOLO "BRUNO LAUZI , QUESTO PICCOLO GRANDE AMORE" DI PIERO CESANELLI alla Filarmonica, a Palazzo Bourbon Dal Monte al numero 30 di via Gramsci, serata dedicata alla Festa della Donna e sarà l'occasione per ufficializzare l'ingresso del nuovo presidente del prestigioso sodalizio: il professore e artista Alfonso Cacchiarelli. Si inizia alle 20.00 con l'aperitivo di benvenuto, per poi proseguire, alle 20.30 con la cena. Alle 21.50 ci sarà il saluto del neo presidente Alfonso Cacchiarelli. Dalle 22.00 sul palco del teatro della Filarmonica risuoneranno le più belle canzoni di Bruno Lauzi. Una monografia di Piero Cesanelli cantata e recitata dalla Compagnia. Ci si può prenotare telefonando alla Filarmonica (0733.260524 o 3331721308) e si ricorda che sarà una serata di gala e dunque è richiesta la massima eleganza. "Il Consiglio Direttivo della Società Filarmonico Drammatica di Macerata, nel voler onorare la recente perdita del suo amato presidente Giovanni Battistelli, ha deciso quest'anno, nella giornata dell'8 marzo, martedì di carnevale di non tenere l'allegro e tradizionale veglione di carnevale - dichiara il neo presidente Alfonso Cacchiarelli - ma di organizzare un piacevole incontro conviviale per la Festa della Donna, accompagnato da un importante spettacolo musicale".

SAN SEVERINO. MUSEI APERTI CON INGRESSO GRATUITO ED INCONTRO CON LA SCRITTRICE TANCREDI NELL’AMBITO DELLA MOSTRA “DUE MANI E UN CUORE” In occasione dell’8 marzo ingresso libero per tutte le donne, dalle 9 alle 13, nei musei di San Severino Marche (museo archeologico “G. Moretti” a Castello al Monte e alla pinacoteca civica “Padre Tacchi Venturi” di via Salimbeni). L’iniziativa, a cura dell’assessorato alla Sviluppo Culturale del Comune, prevede anche un piccolo omaggio riservato sempre alle donne. E sempre domani (8 marzo) nella sala degli Stemmi del Municipio, dove fino a domenica 13 viene ospitata la mostra “Due mani e un cuore: l’ostetrica” si terrà, a partire dalle 21,30, un incontro con la partecipazione della scrittrice Lucia Tancredi dal titolo: “La maternità nell’arte e l’arte della maternità.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PROVINCIA DI PESARO 

PESARO – In occasione della “Festa della donna”, l’8 marzo il presidente della Provincia Matteo Ricci e l’assessore alle Pari opportunità Daniela Ciaroni incontreranno le dipendenti e i dipendenti dell’amministrazione per riflettere sul ruolo e sulla dignità delle donne nel lavoro e nella società. L’assessorato alle Pari opportunità ha realizzato un calendario di iniziative, dal titolo “Dedicato alle donne”, con gli appuntamenti organizzati nel mese di marzo sia dalla Provincia che da altre amministrazioni, associazioni, enti. Questo il calendario: CALCINELLI DI SALTARA Sabato 5 marzo, alle 16.30, sala conferenze via Marconi, conferenza promossa dal Comune su “Alimentazione e spettacolo teatrale”, con buffet ed omaggio floreale a tutte le donne. MONDOLFO Domenica 6 marzo, alle 17, nel Complesso monumentale S.Agostino (Salone Aurora, via Cavour), aperitivo in rosa “Donne della storia… Storie di donne”, promosso dal Comune. TAVERNELLE DI SERRUNGARINA Lunedì 7 marzo, alle 21, Centro La Barca (via Flaminia) proiezione del film “Temple Gradin – Una donna straordinaria” di Mick Jackson. Martedì 15 marzo, stesso orario e sede, incontro con Sabina Godi (psicologa), Stefano Grottoli (neurologo) e Giacomo Pietrucci (psicologo e psicoterapeuta). Entrambi gli appuntamenti, promossi dal Comune, hanno come filo conduttore “Vivere senza paura o gestire il senso di paura nella nostra vita?”. PESARO Martedì 8 marzo, ingresso gratuito per le donne ai Musei civici, via Toschi Mosca 29, su iniziativa del Comune. Giovedì 10 marzo, alle 18, sala del consiglio provinciale (via Gramsci 4), proiezione di “Parla con lui” di Elisabetta Francia, documentario per una riflessione sulla violenza organizzato dalle donne del Pd circolo centro di Pesaro. Lunedì 14 marzo, alle 21, nella sala del consiglio provinciale, proiezione del documentario “Donne nella storia d’occidente”, a cura dell’associazione “Percorso donna”. Martedì 15 marzo, alle 21, sala del consiglio provinciale, “Diritti delle donne e mutilazioni genitali femminili”, proiezione del film “Moolaadé” (2004) del regista senegalese Ousmane Sembène, organizzato da Europe Direct Pesaro e Urbino e Amnesty International Pesaro. Venerdì 18 marzo, alle 9 a Villa Caprile, incontro con gli studenti organizzato dalla Provincia e dall’associazione “Percorso Donna” (nell’ambito del progetto “Corpo Amico”), in partenariato con Uisp Pesaro e Ministero Pari Opportunità, con proiezione dei documentari “Ci metto la faccia” di Alessandro Scillitani e “Parla con lui” di Elisabetta Francia. L’appuntamento verrà riproposto venerdì 25 marzo, alle 9, nella sala del consiglio provinciale. FANO Martedì 8 marzo, alle 15, Piazza XX Settembre, “Talk Show tra donne”, promosso dal Comune, con Rosa Dellacecca di Solfanuccio del “San Costanzo Show”. Venerdì 11 marzo, alle 17.30, Sala della Concordia Residenza municipale (via San Francesco 76), incontro “Essere donna in Africa”, organizzato in collaborazione con l’AfricaChiama. Giovedì 24 marzo, alle 17.30, al Centro documentazione Donne (via Vitruvio 7), incontro “Lei Legge”, con Maria Flora Giammarioli e Carla Fucci che leggeranno Cristina Trivulzio Di Belgioioso. Lunedì 28 marzo fino al 6 aprile, mostra fotografica “Basta alla violenza sulle donne”, nell’ex Chiesa di San Michele (via Arco d’Augusto). Venerdì 8 aprile, alle 17.30, nella Sala della Concordia Residenza municipale, incontro con la scrittrice Barbara Benedettelli, che parlerà del suo libro “Vittime per sempre”. GABICCE MARE Martedì 8 marzo, alle 10.30, sala del consiglio comunale (via C.Battisti 66), incontro degli studenti della scuola secondaria con l’assessore provinciale alla Pubblica istruzione Alessia Morani. Giovedì 10 marzo, alle 20, ristorante “La Cambusa”, via del Porto 36, incontro con Maria Lucia De Nicolò su “Medicina e Magia. Le donne e l’arte di guarire”. Entrambi gli appuntamenti sono promossi dal Comune. COLBORDOLO – MORCIOLA Sabato 19 marzo, alle 15, nella Sala riunioni Pil di Morciola (Centro commerciale Cento Vetrine), l’assessorato alle Pari opportunità della Provincia, il Comune di Gabicce Mare e l’Unione dei Comuni di Pian del Bruscolo organizzano l’incontro “Parla con noi”, sui percorsi di uscita dalla violenza. Nell’ambito del calendario “Dedicato alle donne” si sono già svolti due appuntamenti: la conversazione a Pesaro con la psicologa della coppia e della famiglia Vittoria Maioli Sanese su “Uomo o donna: nemici o complici?” promosso dal Comune di Pesaro e l’intrattenimento teatrale a Gradara “Quelli che le donne” con Marcello Franca, promosso dal Comune di Gradara.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PROVINCIA DI FERMO

PORTO SAN GIORGIO Due appuntamenti importanti in una sola serata, quelli in programma l’8 marzo, a Porto San Giorgio. La rassegna “Incontri al femminile”, con il patrocinio di Provincia di Fermo e Regione Marche, è organizzata dall’assessorato alle politiche sociali e pari opportunità e dall’associazione culturale Armonica-mente. In occasione della festa della donna si è pensato ad un evento speciale, intitolato “Una donna all’opera con la canzone”, che si svolgerà alle ore 21 al Teatro comunale. Al centro del palco, all’inizio della serata, ci sarà il prefetto di Fermo, S.E. Emilia Zarrilli, che racconterà la sua esperienza professionale e di vita. A seguire sarà il turno del concerto della soprano Patrizia Biccirè, artista sangiorgese che si è affermata con la sua splendida voce nei palcoscenici di tutto il mondo. Sarà accompagnata al pianoforte dal maestro Mario Benotto. “Volevamo organizzare una serata particolare per celebrare degnamente la festa della donna – nota l’assessore alle politiche sociali Maria Lina Vitturini – e trovo si sia allestito un programma di grande interesse. Ringrazio il prefetto Zarrilli per aver accettato di raccontare davanti al pubblico la sua esperienza di donna delle istituzioni, chiamata a impegnative responsabilità. Quello di Patrizia Biccirè è un gradito ritorno a Porto San Giorgio dopo l’ottimo successo del concerto organizzato lo scorso anno. La ringrazio per aver accettato il nostro invito, la sua presenza è un regalo alla sua città natale”. “E’ un onore avere ospite la dottoressa Zarrilli – aggiunge Nunzia Luciani di Armonica-mente – credo sia la prima volta che il Prefetto di Fermo accetta di apparire al di là del suo ruolo istituzionale; Patrizia Biccirè torna volentieri nella sua città natale, dopo averci deliziato lo scorso anno. Una voce che ha calcato le scene internazionali regalerà sicuramente una splendida esibizione al pubblico sangiorgese”. La serie Incontri al femminile terminerà il prossimo 15 aprile con una serata dedicata al tema “I talenti femminili come chiave di successo nell’impresa del futuro”. Interverranno l’imprenditrice e consigliere regionale Graziella Ciriaci e la consulente dell’associazione Uno+Uno 3 Cecilia Romani Adami. Si proseguirà con lo spettacolo Energie a cura dell’Accademia di danza Giselle. Pesaro 8 marzo, festa della donna ai musei Martedì 8 marzo, in occasione della Festa della Donna, Musei Civici e Casa Rossini saranno aperti alle visite gratuite di tutte le donne con il consueto orario 10 - 13, 15.30 - 19. L’8 marzo potrà dunque essere un’ulteriore opportunità, magari dopo una giornata di lavoro, per visitare la mostra allestita ai musei “Incanto e Delizia”; l’evento ha sicuramente una connotazione femminile non solo per il tema trattato - nature morte con splendidi trionfi di fiori - ma anche per la figura che “sta dietro” gran parte delle opere esposte: la marchesa Vittoria Mosca, collezionista che più di ogni altro ha segnato con il suo gusto e la sua sensibilità l’identità delle collezioni civiche. E sempre ai musei, per chi ha tempo, si consiglia una sosta alla Stazione Vittoria, spazio al piano terra di palazzo Toschi Mosca dove è possibile ammirare una selezione di oggetti che appartengono al quotidiano della marchesa, oppure dare un’occhiata alle proposte in vendita da tenere a mente per un regalo insolito o una ricorrenza speciale. Per l’occasione, alle prime 10 visitatrici del mattino e del pomeriggio delle due strutture comunali verrà donato un omaggio selezionato dalle raccolte di cataloghi d’arte dei Musei Civici. Info 0721 387541-474, www.museicivicipesaro.it.

.----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PROVINCIA DI ASCOLI PICENO. “Le donne e il lavoro di cura” Nel mese dedicato alla condizione femminile, un convegno in programma l’11 marzo “Le donne e il lavoro di cura” è il titolo del convegno che si terrà venerdì 11 Marzo 2011, alle ore 17, presso l’Auditorium “Giovanni Tebaldini”. L’evento è un’occasione preziosa per parlare del ruolo fondamentale che la donna ricopre nel "prendersi cura", sia come atto gratuito che come un vero e proprio lavoro, delle persone più deboli (anziani, disabili, bambini): un ruolo su cui oggi si impernia gran parte del welfare, anche alla luce dei progressivi tagli imposti al settore. Ne discutono un sociologo (Antonio Franceschi), una psicoterapeuta (Cinzia Frontoni), una psichiatra (Maria Antonietta Collina), un counselor (Francesco Ruiz) e un insegnante (Fabrizia Pompei). Il convegno è stato promosso dalla Consigliera comunale delegata alle pari opportunità Palma Del Zompo che coordinerà i lavori e si colloca tra gli interventi promossi dall’Amministrazione comunale per mantenere vivo il dibattito pubblico circa l’evoluzione del ruolo femminile nella società contemporanea.

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.