L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

sabato, 20 luglio 2019

Maltempo. Tassa sulla disgrazia. E' scontro Marinelli-Ucchielli

"Spacca non mi ha mai affidato alcun incarico, ci mancherebbe altro". È la secca replica di Erminio Marinelli alla dichiarazione rilasciata dal presidente della giunta regionale nel corso della conferenza stampa di giovedì sul primo anno di Legislatura della Regione. "Mi sorprende - dice Marinelli -, che lui, così abituato ad elargire incarichi e consulenze, non sappia che i contratti si fanno in due e in forma scritta. Quella di ambasciatore presso il Governo fu una sua dichiarazione post-risultati elettorali a cui non è seguito neppure un caffè in Assemblea, dove in effetti, lui è quasi sempre assente". "Ad ogni modo - aggiunge -, come portavoce del Centrodestra mi auguro che l'iniziativa dei nostri parlamentari a favore degli aiuti post-alluvione possa avere successo presso il Governo”. Tuttavia, superata la fase della doverosa solidarietà per la richiesta dei fondi per i danni subiti dai cittadini, Marinelli desidera “distinguere ciò che è doveroso che maggioranza e opposizione facciano insieme e ciò che invece diventa sciacallaggio politico: ovvero quello che Spacca sta mettendo in atto, scaricando sul Centrodestra problemi che forse potevano essere prevenuti con una buona gestione del territorio da parte della Regione. È sempre troppo facile prendersela con lo 'Stato'”. “Proprio per questo – prosegue il portavoce del Centrodestra -, ho presentato un'interrogazione per capire quale era lo stato dei fiumi nei giorni precedenti l'alluvione sulla base di quattro domande. La Regione aveva svolto la sua annuale manutenzione sulle aste fluviali di sua competenza? Perché gli alvei erano pieni di vegetazione e le anse di ghiaia tanto da aver fatto alzare i letti dei fiumi? Come mai non si è provveduto a ricaricare le scogliere che come è noto ogni anno affondano nella sabbia tanto da far diventare quelle emerse *soffolte*? Quanto si è fatto, in termini di investimenti, per dare attuazione al piano regionale sulle frane?”. “È giusto – conclude -, che i cittadini sappiano quanti danni sono dovuti alle piogge e quanti eventualmente all'incuria e all'impreparazione della Regione”.

Replica del Segretario regionale del Partito Democratico Palmiro Ucchielli al portavoce del centro destra in regione Erminio Marinelli. "Il segretario regionale del Partito Democratico Palmiro Ucchielli interviene a seguito della polemica strumentale e artificiosa sollevata dal portavoce del centro destra in Regione, Erminio Marinelli, sulla questione maltempo. “Fin da subito il presidente Spacca ha cercato la strada del dialogo con la presidenza del Consiglio dei Ministri a dimostrazione del forte senso di responsabilità della giunta regionale verso la comunità marchigiana colpita dall’alluvione. Lo stesso non è accaduto da parte del Governo, tant’è che le lettere inviate al presidente del Consiglio, ai ministri dell’Economia e dell’Interno e al dipartimento protezione civile sono ancora prive di risposta. L’autosospensione del capogruppo regionale del PDL Francesco Massi in segno di protesta contro il Governo, dimostra la grave ingiustizia subita dalle Marche con la “tassa sulla disgrazia”. Come mai al Veneto leghista sono stati riconosciuti all’interno dello stesso decreto ulteriori 60 milioni di euro, oltre ai 300 precedentemente stanziati e a territori come il nostro si chiede invece di provvedere da soli?Come mai non si abbinano i referendum alle elezioni amministrative, risparmiando così 300 milioni di euro? Caro Marinelli, il Governo Bossi-Berlusconi da te rappresentato in regione, non può avere due pesi e due misure perché l’Italia, come recita la nostra Costituzione è ancora una Repubblica democratica nonostante i tentativi leghisti di frammentare il Paese, per cui le Marche vantano gli stessi diritti del Veneto. Ti invito pertanto ad essere presente mercoledì 13 aprile in Piazza Montecitorio a Roma per difendere la nostra comunità. La politica deve curare gli interessi dei cittadini e non puntare a tutelare il proprio “capo”, che nei fatti si è mostrato totalmente disinteressato alle nostre richieste.”

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.